Addio San Siro. Milan, tra Lee e Bee

acm_Nuovo stadio Mlan

Ieri si è tenuto l’importante incontro tra Barbara Berlusconi, amministratore delegato del Milan (accompagnata da Alfonso Cefaliello, direttore operatività stadio), Erick Thohir, presidente dell’Inter, e Giuliano Pisapia, sindaco di Milano.

Sul tavolo della discussione, ovviamente, il tema stadio. I rossoneri hanno presentato il loro progetto a Fondazione Fiera, entro fine aprile il verdetto. Comunque andrà, come riportato da la Gazzetta dello Sport, il Milan ha intenzione di lasciare il Meazza, che verrà migliorato in vista della finale di Champions League del 2016, per costruire uno stadio di proprietà e Lady B lo ha confermato ieri nel summit tenutosi a Palazzo Marino. Quindi, il Meazza, di proprietà del Comune di Milano, può diventare la casa esclusivamente dell’Inter. E Pisapia strizza l’occhio a Thohir.

LA FRETTA DI MR. LEE – Bee Taechaubol, tramite il suo portavoce, ha fatto sapere che domenica sarà a Milano per incontrare Silvio Berlusconi. Per questo motivo il competitor del broker thailandese, Richard Lee, a a capo del gruppo cinese, ha fretta di chiudere l’affare. Tanto che, secondo la rosea, domani Mr. Lee è pronto a sbarcare a Milano per incontrare subito il presidente rossonero ad Arcore. La due diligence è quasi ultmata e i tempi stringono. La palla, un volta che saranno presentate le due offerte, passerà nei piedi di Berlusconi.

FONTE CALCIOMERCATO.COM

586 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti