Brocchi a tutto Milan: “Sinisa un signore, con Inzaghi poco dialogo. Mastour? Deve…”

brocchi-CALCIOLINE.COM

Ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Christian Brocchi, tecnico della primavera del Milan, ha analizzato passato, presente e anche futuro della squadra rossonera.

Riguardo al passato, scontato il riferimento alla fallimentare scorsa stagione targata Pippo Inzaghi: “Pippo è ed è sempre stato un amico, anche se mi è dispiaciuto in alcuni momenti non aver avuto il rapporto che abbiamo sempre avuto durante la nostra esperienza da calciatori. Anche solo il fatto di poter avere uno scambio di vedute, di aiuti, poteva essere un valore aggiunto. Ma per Pippo è stata un’annata davvero difficile…”.

Il presente si chiama Sinisa Mihajlovic, che si è presentato nel migliore dei modi: “Mi ha contattato nel suo primo giorno a Milanello: è stato un vero signore. Per un tecnico della Primavera sentirsi importante e valutato positivamente è bello e piacevole. Ci saranno tanti momenti di collaborazione, ne sono certo”.

Il futuro, Brocchi ce l’ha davanti agli occhi, allenando quelli che potrebbero essere i futuri campioni rossoneri. Tra essi, spicca Hachim Mastour, appena “retrocesso” in primavera: “Già l’anno scorso doveva giocare con noi le fasi finali. L’opportunità è per lui, per dimostrare le sue doti. Non è solo beneficio per la squadra: credo sia lui a dover sfruttare la nostra metodologia e la nostra esperienza per ritagliarsi uno spazio, che sicuramente non ha di diritto, per mettere in mostra le qualità che tanti decantano“.

Non solo l’italo-marocchino. Davide Calabria è stato inserito a pieno titolo nell’organico della prima squadra: “Mai avuto dubbi su Davide. Ho sempre pensato che lui, come Mastalli e Di Molfetta, avesse effettivamente qualcosa in più“.

Proprio Mastalli, capitano della squadra di Brocchi, è stato girato in prestito al Lugano di Zeman: “Probabilmente la scelta è stata fatta per il bene del ragazzo, per farlo giocare con continuità, anche in virtù del suo ruolo. Chi erediterà la sua fascia da capitano? L’ho già in mente, ma preferisco comunicarlo prima alla squadra”.

 

FONTE: CALCIOWEB.EU

FOTO: CALCIOLINE.COM

341 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti