Caos Fifa, Warner: “Non manterrò più segreti. Temo per la mia vita”

Jack-Warner-GUIM.CO.UK
Jack Warner non si ferma più. L’ex vice-presidente della Fifa arrestato nella sua Trinidad e poi rilasciato su cauzione ha parlato in televisione e minacciato di rivelare tutto quello che sa e inoltre ha detto di temere per la sua vita.

“Non manterrò più segreti per loro che hanno cercato di distruggere il Paese”, ha detto senza specificare di quale Paese si trattasse. E ha aggiunto: “Temo per la mia vita”.
“BLATTER SA” — Poi Warner ha partecipato a un’ennesima festa con la gente del suo partito politico, l’Indipendent Liberal Party. Il caraibico, ex presidente della Concacaf (la federazione di nord e centro America) ed ex numero 2 della Fifa, sembrava fuori di sé. Ha sostenuto di essere in possesso di documenti e assegni che mettono in relazione top manager della Fifa, incluso lo stesso Blatter, alla elezione del 2010 in Trinidad, ma ancora una volta senza spiegare quale. “Mi scuso per non aver rivelato prima questi fatti. Non avrò più problemi a sollevare scandali. Neppure la morte fermerà questa valanga che sta rotolando. Ormai non si torna più indietro”. E poi: “Blatter sa perché è caduto. Anch’io”.

 

 

FONTE: GAZZETTA.IT

FOTO: GUIM.CO.UK

 

277 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti