Cosa resterà di questo Milan?

Jacopo Galvani

Come cantava Raf nel 1989: “Cosa resterà di questi anni ’80″…ora c’è da chiedersi: “Cosa resterà di questo Milan”.

Dai sogni di gloria, alla disperazione dei tifosi rossoneri che non riescono più ad essere ottimisti. Ci si guarda intorno e si inseguono notizie presunte ed una cosa è certa, il tifoso ha perso la passione. Si aggrappa all’eventuale cessione del club per poter aver la speranza di guardare l’indomani calcistico sotto un’altra ottica. Purtroppo oggi si guarda a Gianluca Lapadula con scetticismo, si ammirano gli ultimi gol di Carlos Bacca in Copa America con una vena nostalgica. Oggi l’addio di Christian Brocchi, domani il probabile annuncio di Marco Giampaolo e dopodomani la disperazione di un mercato senza una vera logica. I tifosi rossoneri sono pronti a salutare il loro migliore giocatore – Bacca – e sono terrorizzati all’idea di vedere in rossonero l’ennesimo mediocre innesto arrivato dal solito giro di procuratori.

Ora basta! Ci vuole chiarezza! Il Milan verrà ceduto? Qual’è il reale progetto tattico? Oggi 26 giugno 2016 non è ancora stato nemmeno ufficializzato il prossimo allenatore, quando invece i top club europei lo hanno fatto già in gennaio, vedi ad esempio il grande Bayern Monaco che ha ufficializzato Carlo Ancelotti “nei giorni della merla”. La programmazione ci deve essere a prescindere dal cambio di proprietà. Quali sono i reali obiettivi di mercato da parte della società? L’anno prossimo quale sarà la coppia d’attacco? Si andrà veramente verso il duo formato da Matri e Lapadula? Chi sarà la prossima coppia di difensori centrali? Romagnoli con chi? Unica certezza ad oggi è il rinnovo di Riccardo Montolivo che la piazza rossonera non ama ed in più a cifre folli, visto che si parla di un triennale da 3 milioni di euro all’anno, cifra simile al miglior centrocampista di Italia e sto parlando di Claudio Marchisio. Insomma, come si può pensare di avere uno stadio caldo e gremito di appassionati tifosi rossoneri? Ogni giorno in radio sento tifosi delusi e pessimisti, tifosi che non riescono a gioire di nulla, tifosi che non riescono nemmeno più a sognare.

Caro Milan, se vuoi ritornare ai fasti di un tempo, inizia a regalare dei sogni e per farlo cerca di trasmettere chiarezza!

RIPRODUZIONE RISERVATA

1,541 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti