Donnarumma ”impressionante”: la relazione che convinse Galliani

ACM_Donnarumma

A febbraio Gigio festeggia compleanno e anniversario rossonero. Tra poco più di due settimane, il 25 del mese, ecco la festa per i 17 anni: Donnarumma è grande eppure ancora minorenne. Il 5 febbraio aveva invece già celebrato i tre anni di Milan: fu allora che Galliani, a.d. rossonero, ricevette la lusinghiera relazione.

IMPRESSIONANTE — Diceva più o meno così: “Struttura fisica: impressionante. Forza e tecnica: dotatissimo. Lettura della partita e copertura della porta e del campo: impressionante. Ragazzo positivo: il più forte visto in 25 anni di carriera”. L’autore è Mauro Bianchessi, il responsabile scouting del settore giovanile rossonero. Chi legge, Adriano Galliani, a.d., è presto convinto. “Lo chiamai e gli dissi: ‘Va da lui e non muoverti, che ci vogliano due giorni o sei mesi’ “. A inizio febbraio 2013 Gigio era ancora più piccolo: tredici anni, dunque sotto l’età minima perché le norme federali autorizzassero il trasferimento. Si può solo dai 14, se fuori regione e con deroga: ecco quando Donnarumma lasciò Castellammare per Milanello. Gigio ha fatto parecchia altra strada, ma con la stessa rapidità: Giovanissimi, Allievi, Primavera, prima squadra.

BIG — E’ andato anche oltre: della prima squadra è un punto di forza. Gigio è stato sfortunato nell’azione dell’ultimo gol subito: prima del tocco di Armero era stato bravissimo su Thereau e Kuzmanovic. E poi ancora su Lodi, parata che ha avviato l’azione del pari: le foto più recenti di un album già ricchissimo. Gigio ha una media voto del 6,25, secondo rossonero dietro a Bonaventura (6,48): Gigio ha superato la prova del nove (ha debuttato a San Siro contro il Sassuolo, nona di campionato) e commesso pochissimi errori. Donnarumma ha ricevuto magliette (da Buffon) ed elogi (da molti altri). L’anomalia è provata dal fatto che nessuna squadra dei principali tornei d’Europa utilizza, con continuità, un portiere del ’99.

MERITI — Sinisa lo ha testato nel Trofeo Berlusconi e poi lanciato titolare: la scelta, oggi logica ma tre mesi fa parecchio coraggiosa, è sua. Gigio ha così preso il posto di Diego Lopez, che pure la stagione scorsa era stato tra i pochi ad avere rendimento positivo: significa che i portieri rossoneri hanno un valido preparatore. Galliani riconosce i meriti: “A Bianchessi per la scoperta. A Sinisa per averlo lanciato e ad Alfredo Magni, preparatore che mi suggerì Inzaghi, per averlo allenato così bene”.

FUTURO — Donnarumma festeggerà molti compleanni a Milanello e molti anniversari rossoneri. Compiuti 16 anni si è regalato il primo contratto da professionista: tre anni di accordo, limite massimo imposto dalle solite norme federali. Per i 17 si è già regalato una maglia da leader. Ed è già pronto il pacco per i 18: potrà firmare il rinnovo del contratto, stavolta quinquennale.

FONTE GAZZETTA.IT

FOTO ACMILAN.COM

1,061 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti