Il Duello: Ledesma contro De Jong

San-Siro-MR-Il-duello

Torna il gioco di Milanorossonera che mette a confronto due giocatori prossimi a sfidarsi in campo.

Milanorossonera oggi ha deciso di confrontare il laziale Cristian Ledesma ed il milanista Nigel De Jong.

LEDESMA

Forza 7: Ledesma è un giocatore molto fisico nonostante i buoni piedi. Recupera molti palloni e davanti alla difesa diventa una buona diga.

Passaggi 7,5: Cristian ha piedi dolci nonostante sia un instancabile motorino di centrocampo.

Velocità 6: L’italo-argentino non spicca per la velocità.

Tiro 8: Ledesma è un centrocampista che vede spesso la porta. Appena può cerca la conclusione dalla lunga distanza.

Punizioni 7,5: Spesso calcia le punizioni e qualche volta segna anche. Contrariamente a quanto si possa pensare Ledesma ama piazzare il pallone.

Inserimento 6: Ledesma si inserisce poco in area di rigore, preferisce aspettare il pallone e giocarlo

Dribbling 6: Si avventura poco nei dribbling, preferisce altre giocate.

Grinta 7: Cristian Ledesma è grintoso in campo, tanto è vero che è sempre pronto alla battaglia.

Leadership 7: E’ un leader nato, infatti è il capitano della Lazio

Totale: 62

DE JONG

Forza 8: Nigel fa della forza fisica la sua arma principale. Nonostante non sia molto alto (174 cm) riesce spesso avere la meglio su giocatori apparentemente più forti fisicamente.

Passaggi 7: Nigel è uno dei giocatori della Serie A con il maggior numero di passaggi riusciti. E’ vero passa molto lateralmente, ma raramente sbaglia gli appoggi.

Velocità 7: Non è una delle sue doti principali, ma si apprezza sempre l’impegno che mette nella corsa sul suo avversario.

Tiro 6,5: Predilige sempre l’appoggio piuttosto che il tiro, ma ogni tanto ha disegnato anche lui delle belle parabole.

Punizioni 6: Nigel non è un gran tiratore di punizioni, qualche volta cerca la conclusione di seconda. Ovviamente cerca la porta attraverso la potenza.

Inserimenti 6,5: L’olandese appena può cerca l’inserimento in area ed a volte risulta vincente.

Dribbling 7: Nigel spesso lo vediamo a centrocampo che salta l’uomo. Lo fa in maniera fisica, non ha di certo un dribbling funambolico.

Grinta 8: E’ la dote principale del centrocampista rossonero. Lui non molla mai e se la partita durasse 200′ lui correrebbe per tutto il tempo senza fermarsi.

Leadership 7: De Jong è sempre stato un leader. Sia all’Ajax, sia al Manchester City ed in Nazionale olandese ha sempre imposto il suo carattere di leader.

Totale: 63

Vince per un solo punto il centrocampista del Milan Nigel De Jong!

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

495 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti