Il Duello: Abate contro Berardi

San-Siro-MR-Il-duello

Continua il giochino targato Milanorossonera.it e vede di fronte i due terzini destri di Milan e Sampdoria. Da una parte Ignazio Abate e dall’altra parte lo svizzero Gaetano Berardi.

GAETANO BERARDI

Corsa 7: Il laterale doriano fa della corsa la sua arma vincente. Continuo è un motorino infaticabile sulla fascia destra.

Velocità 8: Non è di certo Daniel Alves ma la velocità di base è molto buona.

Cross 7: Non crossa certamente come un’ala, ma quando va sul fondo riesce a far male.

Tiro 5: Non è un grandissimo tiratore, infatti in carriera non ha mai gonfiato la rete.

Dribbling 6: Non è la sua dote principale, ma non ha nemmeno la pretesa di essere un dribblomane.

Progressione 7: Quando viene lanciato in velocità e riesce arrivare sul fondo spesso è pericoloso ed incontenibile.

Colpo di testa 6: Non è la sua caratteristica principale, ma come laterale si difende abbastanza bene.

Duttilità 7: Gaetano Berardi è un terzino duttile, infatti è in grado di giocare anche sulla sinistra anche se comunque preferisce giocare a destra.

Forza 7: E’ una delle sue principali caratteristiche. Infatti nei contrasti il buon Lorenzo risulta quasi insuperabile.

Impegno 8: Tutto si può dire di Berardi tranne che sia un giocatore che non mette il cuore in campo.

Totale: 68

 

IGNAZIO ABATE

Corsa 8: E’ una delle doti principali del laterale rossonero. Corre instancabilmente.

Velocità 8: E’ molto rapido, infatti persino velocisti come Cristiano Ronaldo sono andati in difficoltà.

Cross 5,5: E’ una delle lacune più evidenti del giocatore rossonero. Infatti sono rari i crossi precisi effettuati dal numero 20 del Milan. I gol su suoi cross sono rarissimi.

Tiro 6: Non è un bombardiere e per onor di cronaca conclude solamente se ne è costretto.

Dribbling 6,5: Più che dribblare Ignazio preferisce affrontare l’avversario in velocità, comunque spesso riesce a creare superiorità numerica.

Progressione 8: E’ probabilmente la sua caratteristica principale. Lanciato in velocità difficilmente è contrastabile.

Colpo di testa 6: Preferisce evitare il duello aereo e sui calci d’angolo d’attacco raramente si avventura in soluzioni offensive.

Duttilità 6: Abate nasce trequartista destro, Leonardo lo adatta a terzino destro, da quel ruolo non si è mai più mosso. Quest’anno Seedorf ha provato ad impiegarlo nel suo vecchio ruolo ed ha fallito clamorosamente.

Forza 8: E’ molto forte per essere un terzino, spesso è lui a cercare lo scontro fisico perché sa di essere un potenziale vincente.

Impegno 7: All’esterno basso del Milan l’impegno in campo non manca. Raramente lo vedi giocare con sufficienza.

Totale 69 

RIPRODUZIONE RISERVATA

406 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti