Lady B: “Mister Bee non ha convinto mio padre. Per lo stadio aspettiamo una decisione, il Milan tornerà grande”

ACMILAN.COM-Barbara Berlusconi
“Evidentemente non si è sentito così sicuro e ha preso una decisione non semplice, di grande tutela verso il club”. Così Barbara Berlusconi ha risposto, in occasione della presentazione della mostra a Casa Milan, rispetto alla scelta del padre, Silvio Berlusconi, di non cedere quote del Milan a Bee Taechaubol. LadyB ufficializza il tramonto della trattativa con Mr Bee.

LA SOCIETÀ — Sul futuro del Milan, l’a.d. rossonero sottolinea come “dalle ultime dichiarazioni – prosegue Barbara Berlusconi – si evince la volontà di far tornare il Milan grande. Mio padre si è espresso chiaramente. Appena è sfumata l’occasione, o meglio ha deciso di non cogliere quell’opportunità, si vede che gli è tornato l’entusiasmo. I contatti con i possibili investitori gli hanno fatto tornare la voglia e quando si prende una certa decisione, bisogna essere sicuri di ciò che si fa. Credo che mio padre abbia fatto una scelta importante, tutelare i tifosi e non ha voluto sfruttare l’opportunità”.
LO STADIO — Il Milan è in attesa della decisione di Fondazione Fiera Milan per ottenere il via libera alla costruzione dello stadio al Portello (probabile la decisione il 9 giugno). “Per lo stadio abbiamo fatto tutto quello che potevamo, è un progetto eccezionale, non si tratta solo di uno stadio di calcio, ma di una nuova idea di intrattenimento in città – continua così Barbara -. Fra la prima e la seconda settimana di giugno ci sarà la decisione. Ci sono dinamiche non legate solo a chi sviluppa e realizza il progetto, ma anche alla concessione di permessi. Se si dovesse andare in quella direzione, ovvero vincere il bando, si dovrebbe iniziare a giocare nel nuovo stadio nella stagione 2018-19”. Su location alternative: “Non è il caso di pensare ad altri luoghi, noi siamo concentrati sull’area del Portello. Non pensiamo ad altre zone”.
CASA MILAN — Barbara Berlusconi ha partecipato all’inaugurazione della mostra d’arte di No Curves presso la “Casa Milan Gallery”. La mostra sarà attiva fino al 30 agosto e sarà visitabile ogni giorno dalle 10 alle 20. Una mostra con una serie di opere realizzate a colpi di nastro adesivo e sforbiciate, dedicate ai campioni rossoneri del passato e del presente, rappresentano la prima esposizione di Casa Milan Gallery, l’esposizione permanente allestita nella sede del club e inaugurata da Barbara Berlusconi. “Fin dall’apertura di Casa Milan abbiamo pensato di creare all’interno della struttura degli spazi dedicati alla cultura, dedicati ai giovani, agli abitanti di questo quartiere, con contenuti che si ispirassero al marchio e ai valori del Milan”, ha spiegato la vicepresidente e ad del Milan dopo aver passato in rassegna la personale di “No Curves”, pseudonimo di uno degli esponenti più significativi della tape-art, curata dal direttore artistico di Avantgarden Gallery, Manfredi Brunelli Bonetti. “A distanza di un anno dall’apertura di Casa Milan – ha aggiunto Barbara Berlusconi – questa Galleria è un passo concreto in questa direzione, uno spazio per l’arte aperto tutti i giorni, gratuitamente, dove in questo primo anno si alterneranno quattro artisti della scena Street Art nazionale e internazionale. L’arte di strada per ricordarci l’emozione del calcio autentico, quello che nasce per strada, quando due bambini si sfidano soltanto per la gioia di farlo e l’emozione di un gol”.
FONTE: GAZZETTA.IT
FOTO: ACMILAN.COM

402 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti