Le pagelle di Atalanta-Milan 1-3: Il sogno continua…

ACM_Piatek_Kessie

Tre punti fondamentali per la corsa alla Champions League. La doppietta di Piatek ed il gol di Calhanoglu portano avanti il sogno del Milan.

Donnarumma 6: Probabilmente poteva fare di più sul gol subito, ma per il resto è sicuro su ogni pallone.

Calabria 6.5: Soffre parecchio la presenza di Duvan Zapata sulla sua fascia, con mestiere e grinta riesce in parte ad arginarlo

Musacchio 6: Grintoso e sicuro su ogni pallone, Mateo in coppia con Romagnoli è una sicurezza.

Romagnoli 6.5: Gioca con eleganza e concretezza, nel primo tempo una veronica che strappa applausi e nelle scivolate ricorda maledettamente un altro grande ex rossonero.

Ricardo Rodriguez 6.5: Ha la colpa di farsi saltare con estrema facilità da Ilicic, ma poi per il resto gioca una buona partita difensiva. Ottimo l’assist nel primo tempo per Piatek

Kessie 6: Due occasioni nitide nel primo tempo, ma il centrocampista non è riuscito a punire i suoi ex compagni. La sua prova complessivamente è sufficiente

Bakayoko 7: E’ la solita diga a centrocampo, è imprescindibile, sicuro, forte ed essenziale. Ottima tecnica che permette al centrocampo rossonero di creare superiorità numerica.

Paquetà 7: Di un altro livello rispetto ai suoi compagni. Salta l’uomo, gioca il pallone di prima e verticalizza con estrema facilità. Lezioso quando serve e comunque essenziale nelle sue giocate.

Laxalt s.v.: Entra a partita ormai decisa, non giudicabile

Suso 5: Escluso dal gioco, largo a destra ed è praticamente uno spettatore non pagante. Severa l’ammonizione nel primo tempo.

Castillejo 6: Entra con grinta e cerca di mettere la sua qualità al servizio della squadra.

Piatek 7.5: Tocca un pallone nel primo tempo e trova subito un gol incredibile. Nel secondo tempo trova la doppietta e questa volta di testa! Che giocatore!

Cutrone 6: Entra con cattiveria e forza di volontà. Ovvio in questo momento è inutile fare paragoni con il suo compagno di squadra, ma è evidente come Gattuso lo tenga sempre in considerazione.

Calhanoglu 7: Finalmente Hakan! Dopo più 60 tiri verso la porta, finalmente il 10 rossonero trova il gol e che gol! Poi si conferma con un bell’assist per la testa del solito Piatek

Allenatore Gennaro Gattuso 7: Squadra compatta, cattiva, grintosa, ben disposta e con i giusti giocatori che hanno fatto fare il salto di qualità all’undici del tecnico calabrese. Ormai è evidente che l’allenatore di Corigliano Calabro abbia più di un merito a riguardo.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

14,989 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti