Le pagelle di Betis-Milan 1-1: Una luce in mezzo alla desolazione

z_Suso

Milan soffre le squadre spagnole ed anche oggi la tradizione viene rispettata.

Nonostante il Betis non stia vivendo un momento particolarmente felice in Liga, la squadra di Siviglia alla prima occasione ha punito i rossoneri di Gattuso.

Reina 6.5: Non ha colpe sul gol subito, poi ha il merito di salvare il risultato sull’ennesimo errore di Borini.

Musacchio 6: Non è di certo aiutato da Borini che più che un valido compagno di squadra è più facilmente collocabile fra le sciagure, ma lui in ogni caso non fa nulla per migliorare la situazione nel primo tempo, poi nel secondo cresce come tutta la squadra. Esce anzitempo per un bruttissimo infortunio causato da uno scontro con il compagno di squadra Kessie

Romagnoli s.v.: Entra al posto dell’infortunato Musacchio e non riesce ad incidere

Zapata 5.5: Oggi è capitano, ma lui è il solito, cioè più o meno impreciso

Ricardo Rodriguez 6: Sufficienza di stima, lui non sbaglia nulla, ma non forza nemmeno mai la giocata per cambiare le sorti dei rossoneri.

Borini 4.5: Si fa saltare regolamente con facilità sia da Lo Celso che da Junior, quando va al cross è ridicolo, insomma, questa non è una prestazione all’altezza del nome Milan o forse più semplicemente da Europa League.

Kessie 6: E’ uno dei pochi che si salva, corre e cerca di fare la diga davanti alla difesa assieme al suo compagno Bakayoko

Bakayoko 6.5: Nel primo tempo è uno dei pochi che si salva, recupera palloni e cerca anche l’azione palla al piede.

Laxalt 5: Correre corre, ma molto a vuoto e soprattutto ha sulla coscienza di aver perso un pallone che poi è risultato decisivo per l’azione che ha portato al gol i padroni di casa.

Abate 4.5: Entra male, al primo intervento è in ritardo su un disimpegno di Reina, poi viene anticipato in un paio di occasioni su semplici passaggi, regala corner come se piovessero. Anche lui rientra nel clan della sciagura.

Suso 6.5 Qualche timido scambio, una punizione calciata sulla barriera e poi poco altro. Quando viene spostato dalla sua zolla lo spagnolo perde la bussola e l’efficacia. Nel secondo tempo trova una bella conclusione a rete, ma sulla sua strada trova un’ottimo intervento. Poi crossa al centro, nessuno la tocca e porta il Milan in vantaggio. È il primo gol del Milan su palla inattiva.

Calhanoglu 5.5: Qualche cosa di buono ha fatto, ma non abbastanza per guadagnarsi la sufficienza, poi esce anche lui per infortunio.

Bertolacci 5: Entra e riesce a farsi ammonire

Cutrone 5: Non ha colpe, ma lui non è mai in partita, mai un pallone giocabile e di conseguenza l’insufficienza è inevitabile.

Allenatore Gennaro Gattuso 5.5: Schiera una formazione quasi obbligata vista la presenza dei numerosi infortuni, l’approccio è decisamente sbagliato, poi è subentrata anche la sfortuna che si è accanita sui giocatori e quindi la sua rosa si è ulteriormente decimata, il gol di Suso lo salva dal tracollo totale. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ZIMBIO.COM

8,174 Visite totali, 45 visite odierne

Commenti

commenti