Le pagelle di Bologna-Milan 1-2: Oggi in campo c’è un super Calhanoglu

ACM_Hakan_Calhanoglu

E’ un Milan che parte con il freno a mano, manovra lenta e prevedibile per tutta la prima parte di partita.

Nei primi 15 minuti non riesce a creare una sola occasione di gol, poi come spesso accade nel calcio, l’episodio decide la partita.

Donnarumma 6.5: Decisivo sul colpo di testa di Mbaye, è vero che era piazzato male, ma in ogni caso rimedia e salva la porta rossonera. Si ripete nel secondo tempo sempre sul centrocampista senegalese e salva il risultato.

Calabria 6: Qualche buona discesa sulla destra e qualche cross impreciso, non è nemmeno colpa sua se al centro area c’è il solo Cutrone che non viene mai affiancato da i suoi compagni di squadra.

Zapata 6.5: Partita quasi perfetta, non sbaglia un intervento ed è preciso su ogni pallone, quando c’è da spazzare lo fa senza problemi

Bonucci 6: Qualche problemino fisico che gestisce con esperienza, per il resto è il solito perno difensivo. Utile e prezioso! In ritardo su De Maio in occasione del gol del 1 a 2.

Ricardo Rodriguez 6: Sufficienza tirata, non fa errori, ma non si propone mai in fase offensiva, bisognerebbe capire se questo è un diktat dell’allenatore od una sua interpretazione del ruolo.

Kessie 6.5: E’ il giocatore che dà equilibri alla squadra, corre, si sovrappone, attacca lo spazio, difende e quando può cerca anche la conclusione

Locatelli 6: Un’ammonizione evitabile, tanta legna a centrocampo, ma quando c’è da impostare è troppo approssimativo

Bonaventura 6.5: È fuori forma ed è evidente e come lui la maggior parte dei suoi compagni. Poi ha il merito di trovare un grandissimo gol su assist del “solito” Calhanoglu. Colpisce anche un incrocio dei pali su una conclusione da fermo.

Montolivo s.v.: Entra negli ultimi minuti e non incide

Suso 5: E’ in campo?! Non lo si nota mai, da lui ci si aspetta la grande giocata ed oggi non arriva proprio nulla. È indubbiamente stanco, il vero problema è che in panchina non c’è nessuno in grado di sostituirlo per farlo rifiatare. Da sottolineare anche, che il fantasista spagnolo ha sbagliato due gol abbastanza comodi.

Cutrone 6.5: Probabilmente oggi ha sofferto di solitudine, sempre solo e mai supportato dai propri compagni di squadra. Mai una volta che qualcuno delle mezze punte presenti in campo lo abbia affiancato. Nessuno può risultare pericoloso se è abbandonato a se stesso. Ha il merito di realizzare l’assist per il compagno Hakan Calhanoglu che nel momento in cui si è mosso senza palla…Ha colpito nel secondo tempo un clamoroso palo ed in generale nella seconda parte la sua prestazione è salita decisamente di livello!

Kalinic s.v.: Entra al posto di Cutrone, si procura qualche fallo e poco più, difficile giudicarlo

Calhanoglu 7: Realizza l’importante gol dell’uno a zero, è l’uomo in più dei rossoneri e lo dimostra, è l’unico che cerca la giocata e si muove senza palla, oltre alla rete già citata, ha il merito di servire Jack Bonaventura che realizza il gol del due a zero. Di pregevole fattura altre giocate sempre al servizio dei compagni

Borini 6: Entra al posto del migliore in campo e la differenza è troppa fra i due giocatori, lui si impegna e cerca di dare fisicità e corsa.

Allenatore Gennaro Gattuso 6.5: Squadra molto corta ed aggressiva, sino al momento del gol ha giocato male, poi la rete di Calhanoglu né cambia gli equilibri. Da sottolineare come il fantasista turco sia diventato fondamentale per il buon Gennaro.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

8,121 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti