Le pagelle di Cagliari-Milan 1-1: Un primo tempo troppo brutto per essere vero

ACM_Higuain

Alla prima occasione il Milan viene punito da Joao Pedro e come Rocky Balboa si è rialzato trovando il primo gol in rossonero di Gonzalo Higuain. La rimonta purtroppo non si è completata.

Donnarumma 5.5: Per nulla irresistibile sul tiro di Joao Pedro, la sfiora senza essere decisivo ed il Milan si trova dopo 4 minuti in svantaggio!

Calbaria 6: Gioca una partita ordinata e quando può cerca di metterci del suo, purtroppo ha grossi limiti tecnici che cerca di smascherare con la grinta in campo.

Musacchio 6: Sempre in difficoltà nell’uno contro uno con Joao Pedro e Farias, è in affanno e ci si chiede ovviamente come mai Caldara guarda dalla panchina, poi nel secondo tempo cresce e si guadagna la sufficienza

Romagnoli 6: Si fa saltare con facilità da Joao Pedro in occasione del gol il giocatore brasiliano ne approfitta appena può per mettere in difficoltà il capitano rossonero. Nel secondo tempo la sua prestazione cresce sino a raggiungere la sufficienza

Ricardo Rodriguez 6: Pericoloso nel primo tempo in attacco, si sovrappone con continuità, ma non riesce ad andare al cross con precisione

Laxalt 6: Entra ed è subito frizzante…ha gamba e verso lo scadere trova anche un ottimo cross che Higuain non riesce a trasformare in oro.

Kessie 6.5: In calo rispetto alle ultime prestazioni, ma in ogni caso la sua prova è di cuore e più che sufficiente

Biglia 6: Sbaglia le soluzioni più semplici, anche il passaggio elementare, questo non può essere il faro dei rossoneri, poi con l’andare della partita cresce raggiungendo una sufficienza stirata. In ogni caso da lui ci si aspetta di più

Bonaventura 4.5: Sbaglia diversi palloni e due occasioni a porta vuota, nel primo tempo, lancia Farias verso il gol del due a zero che fortunatamente viene sventato da Donnarumma. Oggi non è nemmeno fumoso.

Bakayoko 5.5: Impreciso in un paio di occasioni, ma poi la sua prestazione cresce e fa sentire la sua fisicità, la forma migliore sembra ancora lontana

Suso 5.5: Meglio rispetto alla Roma, ma in ogni caso gioca da solo e le sue soluzioni sono sempre più prevedibili. Sotto la gestione Gattuso, un gol e tre assist, troppo poco per essere un titolare innamovibile.

Higuain 7: Non lo serve nessuno, non gli danno una palla giocabile, allora lui se la inventa e trova il gol del pareggio rossonero!

Calhanoglu 5.5: Non di certo la sua migliore partita, ha sbagliato qualche apertura di troppo e non ha quasi mai saltato l’uomo.

Castillejo 6: Entra nel secondo tempo, un paio di belle finte, ma non trova la giocata decisiva

Allenatore Gennaro Gattuso 6: La sua squadra è entrata in campo nel peggior modo possibile, il discorso raccontato dal bordocampista a fine primo tempo sembra aver colpito il cuore dei giocatori che hanno poi fatto di tutto per rimediare al disastro del primo tempo. In ogni caso il buon Gennarino ha ancora parecchio lavoro da svolgere.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

13,229 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti