Le pagelle di Fiorentina-Milan 1-1: un pareggio per la fiducia, ma non per la classifica

ACM_calhanoglu_Cutrone

Non è di certo una bella partita, questo Fiorentina-Milan per il primo tempo regala pochissime emozioni.

Molti tatticismi e gioco altrettanto spezzettato. Le due squadre sembrano scese in campo con l’intenzione di non prenderle.

G. Donnarumma 7: Un’ottima parata nel finale di primo tempo, che salva il Milan dal tracollo, poi all’inizio della ripresa un altro ottimo intervento su conclusione dalla distanza di Badelj. Sul gol subito non ha colpe

Calabria 6: Bene in fase difensiva, in quella offensiva è impreciso negli appoggi. Si propone con continuità sulla fascia destra, ma Suso non lo serve praticamente mai di prima sulla corsa e di fatto ne limiti l’efficacia del movimento

Bonucci 5.5: Bene in fase di costruzione, buono in fase di chiusura. Gli ci vorrebbe un gol per poter riprendere la giusta fiducia, qualche dubbio di posizionamento sul gol subito dai rossoneri.

Romagnoli 5: Un fallo al limite dell’aria su Giovanni Simeone che poteva costare anche l’espulsione, poi qualche errore di troppo in fase di costruzione. Qualche dubbio di posizionamento sul gol subito dai rossoneri.

Ricardo Rodriguez 6: Partita sufficiente, buono in fase difensiva, ma rispetto al derby si è proposto molto meno in attacco.

Kessie 5: Prova decisamente inferiore rispetto a quella del derby, non è supportato dai compagni, ma lui non riesce ad imporre la sua straordinaria fisicità

Locatelli s.v.: Entra nel finale e non incide

Montolivo 5.5: Fa il compitino, non ci mette mai veramente la faccia, quando cerca una vera verticalizzazione, finisce per regalare sempre il pallone agli avversari

Bonaventura 5: Praticamente mai chiamato in causa, oggi non gioca nemmeno da solo! Non salta l’uomo, non si propone senza palla ed i due corner che calcia sono inguardabili

André Silva 6: Entra timido, poi un paio di buone giocate ed una conclusione insidiosa che gli valgono la sufficienza. Forse meriterebbe qualche chance in più

Suso 6: Qualche fiammata solitaria, oggi è ingabbiato dai giocatori della Fiorentina e quindi si limita a qualche conclusione da fuori area, troppo poco per il fantasista spagnolo. Da lui ci si aspetta di più ed in ogni caso dovrebbe giocare anche in funzione dei propri compagni. Da una sua giocata nasce il gol del pareggio che quindi lo porta, giustamente, alla sufficienza.

Cutrone 5.5: Finalmente titolare, dopo la splendida rete nel derby, il giovane attaccante rossonero guida l’attacco del Milan, ma nel primo tempo non tocca praticamente mai il pallone. Borini e Suso lasciano il giovane centravanti troppo solo. Nel secondo tempo, con l’ingresso di Calhanoglu e André Silva migliora la sua prestazione

Borini 5: Si impegnerà anche, sarà anche un faticatore, sarà anche utile, ma questo ragazzo non punta mai la porta e non fornisce mai assist ed appunto gol.

Calhanoglu 7: Entra e mette cattiveria, trova il gol del pareggio che da morale e linfa vitale al Milan!

Allenatore Gennaro Gattuso 6.5: Legge bene la partita, i cambi lo dimostrano, la squadra era stanca ed affaticata dal derby di mercoledì sera, Calhanoglu dalla prossima partita merita una maglia da titolare

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

9,382 Visite totali, 36 visite odierne

Commenti

commenti