Le pagelle di Juventus-Milan 2-1: Solita partenza con freno a mano tirato

z_bacca

E’ un Milan con evidenti problemi, i miracoli di San Siro e Doha sono ormai un ricordo lontano. Oggi la superiorità bianconera è stata evidente in ogni aspetto per almeno un tempo, nella seconda fase del match, il carattere della squadra di Vincenzo Montella riapre una sfida chiusa.

Donnarumma 5,5: Oggi è semplicemente normale, non compie nessun miracolo ed il Milan crolla clamorosamente.

Abate 5: Asamoah sulla sua corsia fa quello che vuole ed il capitano del Milan va regolarmente in difficoltà. Oggi non riesce a trascinare i suoi compagni e non si rende mai pericoloso in fase d’attacco.

Pasalic 5: Entra a partita compromessa causa l’espulsione di Locatelli,

Zapata 5: E’ alla prima da titolare e lo fa con la regina del campionato italiano. Non ha particolari colpe ma neanche particolari meriti, la sua prestazione è da considerarsi insufficiente come quella di tutta la sua squadra.

Romagnoli 5: Senza il suo scudiero Paletta il buon Alessio finisce inevitabilmente nell’anonimato e la sua prestazione perde clamorosamente di qualità.

Antonelli 5: E’ il solito giocatore generoso dotato di poca qualità, esegue anche un paio di buone chiusure, ma non raggiunge comunque la sufficienza

Kucka 6,5: Cerca di dare grinta e spessore ad un reparto completamente in coma, picchia e sgrida i suoi compagni, si fa ammonire e rischia anche l’espulsione, ma quantomeno ci mette la faccia al contrario di tanti suoi compagni di reparto!

Locatelli 4: Incoronato come predestinato, fenomeno, nuovo Redondo, nuovo Rivera ecc., forse dovrebbe essere semplicemente Manuel Locatelli. Oggi, oltreché non essere praticamente mai nominato dai telecronisti, arriva agli onori di cronaca per due fallacci che gli costano una giusta espulsione. Forse, anziché cercare attaccanti, forse, ma solo forse, bisognerebbe cercare mediani di qualità assoluta!

Bertolacci 5: Non disastroso, ma nemmeno utile, è un giocatore che avrà anche piedi discreti, ma rimane comunque poco logico in questo centrocampo. Oggi non riesce ad essere quasi mai decisivo e la sopportazione dei tifosi rossoneri nei suoi confronti è arrivata al limite.

Honda s.v.: Entra nel finale e non incide.

Suso 5: Si perde la marcatura su Dybala che costa il gol. Ovviamente non è il suo compito quello di marcare e forse ci sarebbe anche da chiedersi perchè un giocatore delle sue caratteristiche debba trovarsi in certe condizioni.

Bacca 6,5: Criticato e forse mai amato veramente, ma lui è così, un pallone giocabile ed un gol ed oggi ne realizza uno molto bello, peccato che fosse pressoché inutile.

Deulofeu 6: Entra al posto di Carlos Bacca, scelta discutibile, ma lo spagnolo si fa subito apprezzare per un recupero in fase difensiva. Pochi minuti dopo stupisce per una bella giocata, ma non supportata dai propri compagni di squadra.

Bonaventura 5,5: Non entra mai in partita e non è mai pericoloso. Lui dovrebbe essere l’uomo in più ed invece sparisce nel grigiore rossonero.

Allenatore Vincenzo Montella 5,5: Non è di certo colpa sua se la squadra butta via ormai regolarmente un tempo, ma in ogni caso c’è da chiedersi come mai avviene questo. Non raggiunge la sufficienza perché il cambio Deulofeu-Bacca è apparso poco logico, forse, visto il risultato di 2-1 a favore della Juventus, era il caso di far rimanere in campo anche il colombiano e l’ingresso dello spagnolo, doveva essere ai danni di qualcun altro, magari di Bertolacci.

Juventus

Neto 6, 6, Barzagli 6, Bonucci 6,5, Rugani 6,5, Asamoah 7, Pjanic 7, Khedira 6,5, Cuadrado 6, Dybala 7 (Alex Sandro 5), Mandžukic 6, Higuain 6. Allenatore Allegri: 7.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ZIMBIO.COM

3,803 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti