Le pagelle di Lazio-Milan 1-1: Un pareggio amaro, ma giusto!

ACM_Kessie

E’ un Milan che arriva più che rimaneggiato allo scontro diretto contro la Lazio di Simone Inzaghi e contro ogni pronostico i rossoneri vanno vicinissimi al colpaccio. 

Donnarumma 7: Parata pazzesca nel secondo tempo del portiere rossonero su Wallace che salva letteralmente il Milan. Ottimi altri due interventi.

Abate 6: Viene schierato in un ruolo inedito, lui ci mette grinta e dedizione. Ovviamente non è sempre a suo agio e quindi tende a spazzare il pallone.

Zapata 6: Oggi è il perno della difesa, ci mette tutta la concentrazione possibile per limitare i danni, la sufficienza oggi è d’obbligo.

Ricardo Rodriguez 6: Schierato nel ruolo di terzo di sinistra della difesa a tre e lui non sfigura. Da sicurezze e certezze ad un reparto completamente rimaneggiato.

Calabria 6.5: Si vede poco, dalla sua zona di campo arriva qualche pericolo, in fase offensiva è quasi nullo, ma poi nel secondo tempo serve un pallone perfetto a Kessie che realizza il gol del vantaggio.

Kessie 7: Non riesce a fare diga davanti alla difesa e non riesce nemmeno ad inserirsi senza palla. Meglio nel secondo tempo…e crea anche qualche grattacapo alla retroguardia biancoceleste fino a trovare il gol del vantaggio rossonero!

Bakayoko 6.5: Recupera tanti palloni e cerca di dare sostanza al centrocampo. Oggi meglio lui del suo compagno di reparto Kessie a livello di gioco, poi ovvio il gol di Franck ha spostato gli equilibri

Borini 6: Oggi è chiamato a fare il terzino sinistro e lui ci mette tutto l’impegno possibile. Ogni tanto si perde l’uomo, ma cerca, attraverso la velocità e la grinta, di rimediare all’errore.

Suso 6: Ci prova sin dai primissimi minuti, la squadra è rimaneggiata ed è evidente, ma lui prova ad inventare ed ogni tanto la cosa gli riesce anche, purtroppo spesso sbaglia i più facili disimpegni, poi l’ottimo lancio che serve Calabria, cambia il giudizio finale.

Cutrone 5: Non la vede mai e non ci prova nemmeno. È vero, i compagni non lo aiutano per niente, ma quando ha la possibilità di calciare…

Calhanoglu 6: Colpisce un palo nel primo tempo che è un lampo che dona fiducia alla squadra. Il giocatore turco oggi è il vero creatore di gioco della squadra rossonera. Peccato che nel secondo tempo ha sui piedi una ghiotta occasione che non riesce a concretizzare.

Allenatore Gennaro Gattuso 7: Record a memoria d’uomo di infortuni in casa rossonera, lui non si scompone e con quello che ha a disposizione crea una formazione che ha una logica e soprattutto un’anima.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

6,905 Visite totali, 85 visite odierne

Commenti

commenti