Le pagelle di Lazio-Milan 4-1: rimane solo un disastro

z_Lucas Biglia

E’ un Milan che parte molto forte, infatti nei primi quindici minuti sembra completamente padrone del campo, ma poi la Lazio crea una ghiotta occasione da gol ed inevitabilmente cresce la prestazione dei biancocelesti, i rossoneri per qualche minuto sembrano spaventati. Il risultato finale è una sonora sconfitta che ridimensiona le ambizioni rossonere

Donnarumma 5: E’ il meno colpevole dei rossoneri, ma quattro gol subiti sono veramente tanti!

Calabria 4.5: Non sarà Conti, ma lui si impegna, ma per giocare nel Milan non basta solo quello

Bonucci 4: Dovrebbe essere il leader dei rossoneri, ma oggi non fa nulla per farsi sentire e soprattutto viene saltato sistematicamente dai suoi avversari

Musacchio 5.5: Fra i difensori è uno dei meno peggio, ma quattro gol sono troppo per chiunque

Ricardo Rodriguez 5: Non fa grossi errori, ma neanche delle prodezze, prestazione insufficiente

Kessie 5: E’ il solito carrarmato di centrocampo, utile in fase di copertura ed in fase di attacco. Si inserisce con una naturalezza sconvolgente, infatti il primo tiro della partita arriva proprio da un suo inserimento. Peccato che spesso è troppo irruente, infatti provoca il rigore. Poi sparisce insieme alla squadra

Biglia 5: E’ alla prima da titolare e proprio contro la sua ex, inizia bene, ma poi viene travolto anche lui

Montolivo 5: E’ il solito giocatore senza personalità, passaggi solamente all’indietro od al massimo in orizzontale, quando prova a verticalizzare perde inevitabilmente il pallone. Da un suo errore nasce l’azione che porta in vantaggio in biancocelesti, poi ha il merito di trovare il gol dell’uno a quattro

Suso 5: Ci prova ad accendere la luce, ma francamente la monogiocata inizia ad essere troppo prevedibile.

Bonaventura 5: Entra e non combina nulla di buono, si guadagna un’ammonizione, ha mille attenuanti legate al fatto che è al rientro ed in più al momento del suo ingresso in campo la squadra era già sotto di quattro gol, ma in ogni caso troppo poco

Cutrone 4.5: Non è di certo colpa sua, ma oggi il buon Patrik è stato praticamente inutile, mai pericoloso e soprattutto mai notato

Calhanoglu 6: Entra e cerca di dare la scossa positiva, ed in parte ci riesce anche, da una sua punizione nasce il gol di Montolivo.

Borini 4.5: Non basta l’impegno per giocare nel Milan!

Kalinic 5: Entra e non da la scossa, viene ricordato solo per delle proteste.

Allenatore Montella 4: Sbaglia completamente formazione, Borini correrà, ma non da qualità, la reazione della sua squadra dopo i quattro gol subiti è poca roba, come dicono in Rocky III, ma dove sono gli occhi della tigre?!

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ZIMBIO.COM

8,538 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti