Le pagelle di Milan-Atalanta 1-1: Ad un Calha d’applausi risponde Zapata

ACM_Milan_Atalanta_Calhanoglu

Le due squadre più in forma del campionato si affrontano a San Siro. L’andata fu tragica per il Milan, mentre il ritorno ha mostrato un’altra squadra

Donnarumma 7: È super sul calcio di rigore! Il ragazzo si conferma patrimonio italiano! Sul gol di Zapata non può nulla

Calabria 5: Dalla sua parte è come il groviera, tanti buchi!

Kjaer 6: In difesa è sicuro e detta i tempi alla retroguardia. Nonostante sia orfano del suo capitano Romagnoli, Simon non soffre la sua assenza

Gabbia 5.5: Parte male, più che altro insicuro, con i passare dei minuti migliora.

Laxalt 6: Partita diligente, non spinge molto, si preoccupa più della fase difensiva

Kessie 6.5: Il Bennacer lo doveva fare Biglia, l’argentino è un latitante, allora ci pensa lui!

Biglia 5: Provoca il calcio di rigore, poi per il resto arranca con mestiere! Consumato!

Krunic 5.5: Poca differenza da Biglia, ha l’attenuante di aver avuto meno minuti dell’argentino

Saelemaekers 5.5: Oggi è un assente ingiustificato! La fascia destra rossonera non funziona

Castillejo 5.5: Al rientro dopo l’infortunio, perde un brutto pallone al limite dell’area di rigore nel tentativo di fare un tunnel a Gomez. Per il resto cerca di mettere la sua dinamicità al servizio del Milan. Nonostante tutte le attenuanti del caso, non riesce a raggiungere la sufficienza

Rebic 6.5: Oggi è in partita! Punta sempre Rafael Toloi e lo salta con una certa facilità. Ormai da lui ci si aspetta sempre il gol che purtroppo oggi non arriva.

Leao 6: Inizialmente spaesato, poi con il trascorrere dei minuti cresce

Calhanoglu 7.5: Un gol da cineteca! Uno di quelli ammirati su YouTube e mai visti in maglia rossonera! Finalmente! Sublime!

Bonaventura 6: Abbastanza assente, poi stocca un bel destro che colpisce il palo.

Ibrahimovic 6: Oggi tanto lavoro sporco per i compagni, tante sponde e tanti appoggi

Allenatore Stefano Pioli 6.5: Si è guadagnato la riconferma sulla panchina rossonera, prepara le partite in maniera meticolosa e ha dimostrato, in più occasioni, di essere amato dal gruppo. Oggi affrontava una delle squadre più ostiche d’Europa e non ha sfigurato

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

6,734 Visite totali, 102 visite odierne

Commenti

commenti