Le pagelle di Milan – Betis 1-2: 80′ di disastro totale!

ACM_Higuain_Biglia_Betis_Laxalt

Prendere gol da una squadra che aveva realizzato solamente cinque gol nel campionato spagnolo sembrava impresa ardua, ecco il Milan ci è riuscito!

Reina 5: Più di una colpa sul gol subito.

Calabria 5: Sempre in ritardo, ingenuo in fase difensiva e poco lucido in quella offensiva. Un giocatore così non è presentabile a San Siro e la sua involuzione è preoccupante.

Zapata 5: Errore in cooperazione con Romagnoli che costa il gol ai rossoneri

Romagnoli 5: Errore in cooperazione con Zapata che costa il gol ai rossoneri.

Laxalt 5: Approssimativo in fase difensivo, sterile in quella offensiva. Oggi è chiaro perché Gattuso gli preferisca Ricardo Rodriguez.

Bakayoko 5: Nel complesso male, è vero ha recuperato qualche pallone, ma in ogni caso poca roba per giocare nel Milan.

Suso 5: Entra e non succede nulla, anzi il Milan prende un gol!

Biglia 5: Oggi male, impreciso negli appoggio ed approssimativo negli interventi.

Bertolacci s.v.: Entra e non lo si nota mai

Bonaventura 4.5: Più o meno sbaglia tutto quello che può sbagliare, contropiedi gestiti male, dribbling senza senso ed appoggi approssimativi.

Castillejo 6.5: Una buona verticalizzazione nel primo tempo, un clamoroso palo e poi un bellissimo assist per il solito Cutrone. Da segnalare verso lo scadere un episodio dubbio che lo vede coinvolto in area di rigore spagnola. Completa l’opera con un’espulsione allo scadere che gli costa mezzo voto.

Higuain 5: Sbaglia un gol incredibile nel primo tempo e per un attimo è tornato il fantasma di Kalinic.

Borini 4: Avulso, inutile, spaesato e senza una logica. Lo si nota solamente per un taglio di capelli dal gusto discutibile. Prego Sig. Borini, grazie per quel poco che ha fatto, ma a Gennaio lasci pure questa maglia!

Cutrone 6.5: Entra e segna come sempre! Il ragazzo deve giocare sempre al fianco di Higuain

Allenatore Gennaro Gattuso 4: La peggior partita della sua gestione, forse questo allenatore è arrivato veramente al dessert con il club rossonero. Spiace vedere un’altra bandiera distrutta da questo pessimo momento storico. È evidente che le colpe non siano solo sue, troppi alibi concessi a giocatori mediocri.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

9,391 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti