Le pagelle di Milan-Cagliari 2-1: Suso salva i rossoneri

z_Suso

Da brividi il saluto del pubblico del Milan a fine primo tempo all’idolo di sempre Gennaro Ivan Gattuso, poi per il resto i rossoneri sono apparsi pesanti e supponenti nel modo di giocare, ma come spesso accade, il talento supera la logica e Suso oggi ha salvato la squadra di Mister Yongon Li.

Donnarumma 7: Tiene a galla il Milan nel primo tempo con grande personalità e soprattutto tramite un paio di interventi decisivi.

Conti 5.5: Poca spinta e poche sovrapposizioni sulla fascia destra, nel primo tempo è più impegnagnato in fase difensiva che in quella offensiva

Musacchio 6: Prestazione sufficiente con un paio di leggerezze poco gravi.

Bonucci 6.5: Comanda la squadra con assoluta tranquillità, permette sempre una soluzione in più in fase di impostazione grazie al suo grande lancio

Ricardo Rodriguez 7: Cambio passo, sicuro, piedi dolci ed intelligenza tattica, cosa chiedere di più ad un terzino?

Kessie 5: Oggi male, male, impreciso, senza grinta e si prende un’ammonizione evitabilissima. Decisivo in negativo anche in occasione del gol subito! Disastro! Nella ripresa la sua prestazione migliora, ma non per guadagnarsi una sufficienza piena

Montolivo 6: Da qualche buona geometria, ma come al solito non eccelle in personalità, ma recupera ottimi palloni soprattutto sulla trequarti avversaria

Çalhanoğlu 5: Tutte le attenuanti del caso, ma qualcosa in più lo dovrebbe dare in ogni caso

Biglia 6.5: Finalmente Lucas Biglia! È entrato nel momento peggiore della partita e con la sua esperienza, unita ad un’ottima classe, ha riportato ordine e disciplina in mezzo al campo. Erano anni che San Siro rossonero attendeva un metronomo ed eccolo qui!

Suso 7: Non è di certo la sua migliore partita, ma nell’imprecisione generale della sua partita, il talentino spagnolo – fresco di convocazione in nazionale – realizza un ottimo assist ed un gol d’antologia su punizione

Cutrone 7: E’ sempre lui…un pallone un gol, si ripete il ritornello “El segna semper lù”

Borini 5.5: Sarà pur utile, ma dallo stadio non si nota la sua presenza in campo

Antonelli s.v.: Entra nei minuti di recupero, non giudicabile

Kalinic s.v.: Si vede poco e si gode la passerella dell’esigente pubblico milanista

Allenatore Vincenzo Montella 6.5: I suoi cambi cambiano volto alla squadra, quindi più che promosso, è vero si potrebbe obbiettare dicendo che ha sbagliato la formazione iniziale

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ZIMBIO.COM

9,136 Visite totali, 5 visite odierne

Commenti

commenti