Le pagelle di Milan-Celtic 4-2: Rimonta d’applausi

ACM_Milan_Celtic_Hauge

Il Milan parte male, anzi malissimo. Infatti dopo poco più di 25 minuti è già sotto di due gol. La squadra di Mister Pioli – rientrato oggi dalla lunga assenza causa COVID – recupera e ribalta una gara ormai compromessa. Il gol del giovane norvegese Hauge è d’applausi!

Donnarumma 7: Non è colpevole sui due gol subiti…poi nel secondo tempo salva il risultato con una grandissima parata su punizione

Dalot 6: Non fa errori, ma si limita al compitino

Kjær s.v.: Esce dopo pochi minuti per infortunio. Ingiudicabile

Romagnoli 5: Entra ed il Milan subisce il secondo gol!

Gabbia 6: Compitino senza prendersi troppe responsabilità

Theo Hernández 6: Oggi parte male! Perde diversi palloni e gioca in maniera sufficiente. Nel secondo tempo cresce assieme a tutta la squadra

Kessie 6: Nel primo tempo chiamato a fare il regista. Ci prova con mediocri risultati, ma nel complesso la sua prestazione è sufficiente

Bennacer 6: Entra ed insieme a Tonali stabilisce l’ordine! Sergente!

Krunić 4: Gioca con leggerezza un pallone al limite dell’area di rigore, lo perde ed il Milan subisce il gol! Qualche colpa anche sul secondo gol subito.

Tonali 6: Entra e da geometrie al reparto orfano di un creatore di gioco.

Castillejo 7: Fantasma per 25 minuti, poi trova il giusto spunto per ristabilire l’equilibrio in campo. Sbaglia almeno un paio di gol, o meglio, non concretizza ciò che si è creato.

Çalhanoğlu 7: Riapre la partita con una splendida punizione! Finalmente è riuscito a segnare su calcio piazzato, era arrivato in Italia come “lo specialista” e purtroppo per i tifosi rossoneri le gioie sono state pochine.

Diaz 7: Gol con tocco sotto d’applausi.

Hauge 8: Alterna buone giocate a momenti di indecisioni. Il gol è da standing ovation. Assist perfetto per Brahim Diaz

Rebić 6.5: Si guadagna la punizione del 1 a 2, punta sempre l’uomo e cerca di creare superiorità numerica.

Colombo s.v.: Entra nel finale di partita e non incide

Allenatore Stefano Pioli 6.5: Parte male, anzi malissimo. Subito due sberloni che avrebbero messo KO qualsiasi squadra. Con grinta e strategia la sua squadra ribalta il risultato. Qualche dubbio sulle scelte iniziali di formazione

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

 

 

 

9,723 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti