Le pagelle di Milan-Genoa 1-2: C’è solo Zlatan!

ACM_Calhanoglu_Perin_Milan_Genoa

In un clima surreale per le note vicende del nostro bel paese, il Milan subisce un gol dopo pochi minuti dal fischio di inizio.

Il secondo gol è la normale conseguenza di una squadra scarica e frastornata dall’ennesime vicende societarie.

Begovic 5: Sui gol subiti non ha colpe, ma la parata in bagger è da brividi!

Conti 4: Non difende e non attacca lo spazio. Inutile!

Calabria s.v.: Ingresso inutile

Gabbia 5.5: Non commette grossi errori, ma in questa situazione ci vogliono gli attributi

Romagnoli 5: In fase difensiva è assente

Theo Hernandez 5: Perde il pallone dopo pochi minuti e senza grinta non prova nemmeno a chiudere Sanabria che serve Pandev

Kessie 4.5: Si perde l’uomo del gol del due a zero! Sbaglia praticamente tutto!

Bennacer 5: Non tenta una vera chiusura su Sanabria e il Milan è subito in svantaggio

Castillejo 5.5: Corre e lo si vede più in fase difensiva che in quella offensiva. Conti non lo lascia tranquillo e quindi si deve guardare le spalle

Calhanoglu 5: Sbaglia un gol davanti a Perin. Per il resto non crea nemmeno il fumo

Bonaventura 5: Entra male, poi al merito di provare una conclusione casuale che Ibrahimovic trasforma in assist

Rebic 5: Oggi zero! Non pervenuto!

Leao 5: Non incide minimamente, meriterebbe un senza voto!

Ibrahimovic 6.5: Sbaglia un gol non da Zlatan, per il resto predica nel deserto rossonero. Il gol del due a uno porta la sua firma

Allenatore Stefano Pioli 5: Non sarà il principale colpevole, ma la squadra è entrata senza grinta e determinazione. L’assenza del pubblico avrà anche inciso, ma lui in ogni caso non è stato in grado di determinare. Sostituzioni? Rivedibili!

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

20,979 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti