Le pagelle di Milan-Inter 2-3: Milan il cuore non basta!

ACM_Gattuso

Partenza da incubo, dopo soli 3 minuti l’Inter è in vantaggio grazie a Vecino. Il Milan costretto ad inseguire è apparso spaventato.

Poi nella ripresa ci ha provato, ma il cuore non sempre basta! Inter, brava ed anche fortunata.

Questa sconfitta potrebbe costare l’intera stagione.

Donnarumma 6: Un paio di buoni interventi, ma anche tanta imprecisione. Nel secondo tempo si supera.

Calabria 5: In occasione del gol subito si perde Lautaro Martinez che tocca di testa al centro per il solo Vecino. Oggi male, inefficace in difesa ed anche in attacco.

Musacchio 6: Un po’ fuori tempo sul gol subito, ma dei quattro è il meno colpevole. Impreciso in fase di costruzione. Nel secondo tempo trova il gol del 2 a 3.

Romagnoli 5.5: Dorme sul gol del vantaggio nerazzurro, si perde completamente la marcatura di Vecino. Per tutta la partita è apparso spaesato ed impreciso.

Ricardo Rodriguez 5: Impreciso, si fa ammonire dopo aver sbagliato un facile stop. Anche lui in confusione come tutto il Milan nel primo tempo.

Cutrone 5: Entra e non tocca praticamente mai il pallone

Kessie 5: Male! Si nasconde dietro ai suoi compagni, non prova mai ad inserirsi senza palla o a recuperare il pallone.

Conti 6: Entra bene, crossa con precisione, peccato non averlo avuto dal primo minuto. Fa un’entrata pericolosa e viene graziato dal VAR.

Bakayoko 7: Lotta e ci prova, ma in ogni caso è poco supportato dai compagni, poi nel secondo tempo trova il gol.

Paquetà 6: Sbaglia qualche pallone a centrocampo, ma è anche l’uomo più pericoloso del Milan. Sfiora il gol nel primo tempo in due occasioni, prima con una conclusione dalla distanza e poi con un bel colpo di testa. Esce a fine primo tempo fra le perplessità

Castillejo 6: Entra e procura il rigore che distrugge definitivamente le speranze rossonere, ma ha il merito di continuare a spingere. Ottimi alcuni suoi spunti che gli valgono la sufficienza.

Calhanoglu 6.5: Nel primo tempo tira un missile ben sventato da Handanovic, poi nel secondo tempo fornisce l’assist per il gol di Bakayoko e cerca diverse verticalizzazioni per gli attaccanti. Quando viene arretrato migliora sensibilmente la sua prestazione.

Piatek 5: Tocca pochissimi palloni e non riesce ad essere decisivo. Mai servito dai compagni.

Suso 5: Mai in partita, mai decisivo, mai nel vivo dell’azione, ma sempre in campo.

Allenatore Gennaro Gattuso 5.5: Oggi non ci capisce molto, sbaglia la formazione iniziale e .

Inter

Handanovic 6.5, D’Ambrosio 6, De Vrij 7, Skriniar 6.5, Asamoah 6, Gagliardini 6.5, Brozovic 6.5 (Borja Valero 5), Politano 6.5 (Candreva s.v.), Vecino 7 (Ranocchia s.v.), Perisic 6, Lautaro Martinez 6.5. Allenatore Spalletti 7.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

10,045 Visite totali, 46 visite odierne

Commenti

commenti