Le pagelle di Milan-Juventus 0-2: Troppa Juve per questo Milan

ACM_Milan-Juve

Milan che viene sconfitto in scioltezza da una Juventus che in questo momento appare ancora di un altro pianeta. La strada per il duo Leonardo – Maldini è ancora lunga, oggi il divario fra le due formazioni è apparso ancora troppo evidente.

Da applausi la coreografia della Curva Sud Milano.

Donnarumma 6: Qualche piccola colpa forse sul gol subito potrebbe averla perché sul primo palo anche se da distanza ravvicinata. Un paio di buoni interventi gli valgono la sufficienza.

Abate 5.5: Gioca in maniera approssimativa, non commette grossi errori, ma da la sensazione di essere sempre in ritardo sull’azione

Borini 6: Entra e non combina guai, è di per se una notizia!

Romagnoli 6: Sufficienza di stima, ma finisce anche lui nel calderone bianconero.

Zapata 5.5: Si fa saltare con facilità dagli avversari, in un paio di occasioni lo prendono letteralmente a “pallonate”. Il Milan deve tornare sul mercato, perché l’assenza prolungata di Caldara e di Musacchio e realmente deleteria.

Ricardo Rodriguez 5.5: Oggi non benissimo, si fa superare facilmente di testa da Mandzukic che porta in vantaggio i bianconeri, poi in qualche disimpegno è impreciso.

Suso 5: Oggi non gli riesce proprio nulla, non salta un uomo neanche per sbaglio e gli avversari lo aspettano senza scomporsi.

Kessie 6: Corre e fa diga davanti alla difesa, non è al top e lo si nota, ma in ogni caso ci mette l’anima. Nel secondo tempo gestisce bene anche un paio di contropiedi

Bakayoko 6: Parte alla grande, con il centrocampo a due si scatena e si trasforma. Si inizia ad intravedere lo splendido giocatore ammirato a Monaco.

Calhanoglu 5: Le giustificazione ci sono, gioca con delle infiltrazioni ed un ematoma sul piede, ma in ogni caso è letto nel servire il passaggio e di facile lettura.

Laxalt 5: Entra e combina il disastro sulla sinistra, sbaglia un disimpegno che serve di fatto il gol a Cristiano Ronaldo

Castillejo 5: Oggi maluccio, forse non andava sostituito, ma in ogni caso non ha acceso mai la miccia ed è apparso fuori dal contesto di gioco.

Cutrone 6: Entra, corre e ci mette l’anima, ma oggi non basta

Higuain 4.5: Sbaglia un rigore, da lui procurato, che poteva valere il momentaneo pareggio. Poi nel secondo tempo crea delle buone occasioni, ma i gol non arrivano. Espulsione giusta e soprattutto evitabile

Allenatore Gennaro Gattuso 5: La sua formazione parte anche con il piglio giusto, ma dopo otto minuti è in svantaggio. La reazione arriva anche, ma il miglior giocatore – Higuain – sbaglia il calcio di rigore e cambia l’andamento della partita. I cambi di Gattuso non portano a nessun miglioramento, anzi…

Juventus

Szczesny 7, Chiellini 6.5, Benatia 5.5, Pjanic 6.5 (Khedira 6), Ronaldo 6.5, Dybala 6 (Douglas Costa 6), Alex Sandro 6, Matuidi 6.5, Mandzukic 7, Cancelo 5.5, Bentancur 6.5. Allenatore Allegri 6.5.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

10,474 Visite totali, 88 visite odierne

Commenti

commenti