Le pagelle di Milan-Roma 2-0: 3 punti per Pierino!

ACM_Milan_Roma_Prati_Romagnoli

L’inizio è da brividi, uno splendido tributo a Pierino “La Peste” Prati che purtroppo ha salutato i suoi tifosi. Il capitano Alessio Romagnoli omaggia la maglia numero 11 dell’indimenticato attaccante con uno splendido mazzo di fiori rossonero.

Partita dai ritmi blandi, quasi da calcetto del giovedì sera fra amici ultra quarantenni. Poche emozioni, qualche fallo e poco più. Questo il riassunto del primo tempo, nel secondo, grazie soprattutto ai rossoneri, arrivano due gol. La Roma non ha praticamente mai tirato in porta.

Donnarumma 6: Bell’uscita su palla bassa che toglie il tap-in vincente a Justin Kluivert, poi per il resto non è molto sollecitato

Conti 6: Timido in fase offensiva, in difesa si muove in maniera sufficiente.

Kjaer 7: In difesa è una sicurezza, forte di testa e nell’anticipo

Romagnoli 6: Una sola sbavatura nel primo tempo durante la marcatura di Dzeko, poi è sempre puntuale nelle letture

Theo Hernandez 6.5: Non la sua migliore prestazione della stagione, nonostante da lui ci aspetta sempre di più, oggi ha il merito di procurarsi un calcio di rigore decisivo

Kessie 6: Impreciso e poco utile in fase di contenimento, poi ha il merito di provocare l’occasione da gol

Bennacer 6: Passeggia e appoggia il pallone in orizzontale. Le verticalizzazioni sono ridotte quasi allo zero

Castillejo 5: Spento e sulle gambe, prestazione decisamente inferiore rispetto a quella di Lecce

Saelemaekers 6: Entra bene e duetta in maniera piacevole con i compagni di squadra. Ci mette lo zampino in occasione del gol rossonero.

Bonaventura 4.5: Tocca pochi palloni e lo fa anche male. Fantasma!

Paquetà 6: Inizialmente spaesato, poi la sua prestazione cresce ed ha il merito di arrivare sul fondo nell’occasione del gol rossonero

Calhanoglu 6: Quando deve inventare si dimentica di indossare la maglia numero dieci e quando deve finalizzare…sbaglia. Trasforma il calcio di rigore del due a zero con estrema freddezza

Rebic 7: Ennesimo cartellino stagionale, in attacco è poco supportato e lui cerca con la grinta di crearsi delle occasioni, alla fine trova il gol del vantaggio

Leao 5.5: Entra e perde qualche pallone di troppo

Allenatore Stefano Pioli 6.5: Preparata e pensata con l’obbiettivo di non prenderle. Missione compiuta, mister Pioli trova addirittura i tre punti e finendo anche in crescendo

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

7,908 Visite totali, 97 visite odierne

Commenti

commenti