Le pagelle di Milan-Verona 4-1: è Calhanoglu la vera arma di Gattuso!

ACM_Hakan_Calhanoglu

La manovra del Milan è lenta e prevedibile, ma nonostante questo evidente problema, i rossoneri creano alcune situazioni pericolose.

Hakan Calhanoglu si dimostra essere il giocatore in più, l’uomo che può cambiare le sorti della partita ed infatti quando lui si accende, anche i rossoneri lo fanno!

Donnarumma 6: Meriterebbe un senza voto, di fatto non è mai stato seriamente impegnato dall’attacco gialloblu, la sufficienza è di stima e non di fatto, oggi è stato quasi non giudicabile. Sul gol subito non ha grosse colpe.

Abate 7: Realizza uno splendido gol! Nell’incredulità del pubblico rossonero, il buon Ignazio scambia in area di rigore con Suso e di esterno mette la palla sotto l’incrocio! Applausi a scena aperta!

Bonucci 6: Gioca una buona partita anche se poco impegnativa a livello difensivo. In ogni caso guida la squadra alla vittoria

Romagnoli 6.5: Ritorna in campo dopo qualche settimana di stop, da solidità al reparto, è vero che l’avversario non lo impegna, ma era importante averlo in campo in vista di mercoledì

Musacchio 6: Entra con grinta ed esperienza, l’argentino ha voglia di fare e soprattutto di dimostrare, purtroppo in questo Milan, se c’è una certezza, è proprio la coppia centrale

Ricardo Rodriguez 6.5: Si muove bene ed al servizio dei compagni, quando viene lanciato sulla fascia si propone con personalità. Potrebbe essere uno degli acquisti per la prossima stagione

Kessie 6: Toglie dai piedi una palla gol indirizzata al compagno Hakan Calhanoglu, poi per il resto fa la solita legna e corre per il campo con la sua solita generosità.

Locatelli 6.5: Giocatore estremamente lineare e schematico, giocate facili e mai forzate, forse in troppi tocchi prima di scaricare il pallone. Va vicino al gol in un paio di occasioni

Bonaventura 6: Nel primo tempo può condurre un contropiede magistrale, invece sbaglia la misura del passaggio decisivo, poi qualche secondo dopo si rifà appoggiando all’ottimo Cutrone

Suso 6: Partita molto simile a quella di Bonaventura, poco presenti e tanta imprecisione, poi ha il merito di metterci lo zampino in occasione del gol di Abate e di fatto raggiunge la sufficienza

Borini 6.5: Entra e sbaglia subito un tocco, poi si riprende mettendoci il consueto impegno e trovando il gol del quattro a uno!

Cutrone 7: Dopo pochi minuti sfiora il gol di testa, dove trova sulla sua strada uno strepitoso Silvestri, poi alla mezzora del primo tempo, realizza un gol da centravanti vero, servito da Bonaventura, lui usando il fisico, si gira e conclude, realizzando una splendida rete!

Kalinic 5.5: Entra e subisce qualche fallo, poi per il resto continua ad apparire un corpo estraneo

Calhanoglu 7: Kessie dopo una manciata di minuti gli toglie dai piedi la possibilità di andare in gol, ma lui dopo 120 secondi ha nuovamente la possibilità di calciare a rete e non si fa pregare e la gonfia realizzando il suo quinto gol in Serie A.

Allenatore Gennaro Ivan Gattuso 6.5: L’avversario è sicuramente di bassa levatura, ma lui non sbaglia una mossa, la squadra è concentrata e sempre sul pezzo, i limiti li conosciamo e non sono più rimediabili in questa stagione, la testa ora è a mercoledì!

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

10,219 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti