Le pagelle di Napoli-Milan 2-2: Giusto pareggio

ACM_Napoli_Milan_Gattuso_Pioli

Gattuso contro il suo passato e con uno sguardo al suo futuro che appare roseo, anzi azzurro! Questa potrebbe essere la sintesi di Napoli-Milan. Un giusto pareggio per due squadre che stanno cercando di costruire il proprio futuro.

Donnarumma 5.5: Nel primo tempo è super sia su Mertens che su Callejon, poi commette un errore che regala il gol del pareggio al Napoli. Impreciso nei disimpegni, da lui ci si aspetta molto di più!

Conti 5.5: Quando lo puntano è poco efficace, un po’ meglio in quella offensiva. Poca roba!

Kjaer 6.5: Probabilmente meglio del suo compagno di reparto nella gestione della palla, ma la coppia sul secondo gol subito si è fatta desiderare

Romagnoli 6.5: Prestazione importante e autoritaria. Assieme a Kjaer forma una coppia di assoluta affidabilità. Strepitoso su Milik nel secondo tempo

Theo Hernandez 6.5: Peccherà qualcosa in difesa, ma quando sale fa paura e sembra un attaccante aggiunto. Sul secondo gol subito dal Milan non è di certo perfetto

Kessie 7: Ottimo in fase di interdizione, un po’ più approssimativo in quella di costruzione, poi è freddissimo da dischetto

Bennacer 6: Un’apertura da applausi che da il la al gol del vantaggio rossonero. Poi ha sulla coscienza il gol di Mertens. Per il resto si dimostra in crescita e sicuro con la palla fra i piedi! Lavatrice!

Paquetà 5: L’essenza dei brasiliani dovrebbe essere dribblare, lui lo ha fatto poco. Spaesato

Saelemaekers 4: Entra in maniera didattica, poi si fa espellere per doppia ammonizione

Rebic 6.5: Assist perfetto per il gol di Theo Hernandez, tanta grinta ed anche buona qualità nelle giocate

Krunic 6: Entra nel momento più delicato, lui dovrebbe dare forza e dinamicità al centrocampo.

Calhanoglu 5: Ingabbiato dagli schemi partenopei fatica a trovare il ritmo. Partita anonima!

Bonaventura 6.5: Entra e non si nota la sua presenza, poi ha il merito di procurarsi il calcio di rigore che vale il pareggio rossonero

Ibrahimovic 5: Partita anonima. Non accende mai la luce rossonera

Leao 6: Entra ed un paio di accelerazioni ce le regala. Il ragazzo sembra avere un enorme potenziale ancora inespresso

Allenatore Stefano Pioli 7: Qualche mese fa il suo Milan perdeva sonoramente a Bergamo contro una strepitosa Atalanta, oggi la squadra, nonostante i suoi difetti, è cresciuta in maniera esponenziale, qualche merito lo avrà anche lui!

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

15,287 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti