Le pagelle di Palermo-Milan: Una magia di Lapadula regala altri 3 punti a Montella

gazzetta-it_lapadula

Il Milan di Montella oggi guadagna altri 3 punti e rimane saldo al terzo posto. Ad inizio stagione questa attuale posizione in classifica sembrava un miraggio, oggi si consolida. E’ vero, la squadra ha sofferto molto, ma come sempre si dice nel calcio, bisogna anche saper soffrire!

Donnarumma 5,5: Preciso in tutti i suoi interventi, ma in occasione del gol subito non è stato di certo perfetto e per questo motivo non raggiunge la sufficienza piena.

Abate 6: Svolge il solito compitino senza eccellere, non commette errori, ma nemmeno cose egregie. Il giocatore ha forse capito la sua dimensione?

Paletta 7: Una sicurezza, preciso e cattivo al punto giusto su ogni pallone. Comanda a bacchetta l’intero reparto ed il centrale italo-argentino si colloca fra i migliori interpreti del ruolo dell’intera Serie A.

Romagnoli 6,5: Gioca con sicurezza anche grazie alla presenza del suo compagno di squadra Paletta. Concede poco o nulla agli avversari ed è in costante crescita.

De Sciglio 6: Gioca alla solita maniera, senza prendersi rischi e senza mai tentare una giocata.   

Kucka 5: Non gioca una grande partita, cerca di far sentire la sua presenza fisica con qualche buon contrasto, ma da uno come lui ci si aspetterebbe decisamente di più

Poli 5: E’ entrato?!

Locatelli 5,5: Gioca una partita non sufficiente, si limita al passaggino semplice semplice.

Pasalic 5,5: Parte molto bene, ma poi finisce nella mediocrità generale della squadra. Il giocatore si vede che ha delle ottime qualità, ma deve imporsi con più personalità nella mediana rossonera

Mati Fernandez 6: Era al debutto in rossonero, è stato preso per la gestione della palla e lui interpreta al meglio la missione

Suso 7: E’ incredibile, quando solamente pensi ad una sua eventuale sostituzione, lui ti ricorda immediatamente di essere in campo, quando accende la luce in campo sono sempre brividi.

Bacca 5: La sua partita si potrebbe riassumere in un tiro dai 25 metri da fuori area. Troppo poco per l’attaccante della nazionale colombiana. Giustamente è stato sostituito.

Lapadula 8: Entra e realizza un gol da manicomio! Un colpo di tacco che fa ricredere anche i più scettici

Bonaventura 6: Nel primo tempo bene, ma poi cala vistosamente e si vede solamente in qualche frangente nel seconda parte del match. Ha dichiarato di preferire il ruolo di mezzala, ma dovrebbe anche ricordarsi che le sue migliori prestazioni sono arrivate quando è stato impiegato nel ruolo di ala sinistra.

Allenatore Montella 6,5: Porta a casa i tre punti e questo è un dato di fatto, la sua squadra soffre in diversi momenti, ma dimostra di aver regalato alla rosa la consapevolezza dei propri limiti e dei propri pregi. La sua squadra sa soffrire ed il merito del carattere è anche suo.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO GAZZETTA.IT

4,336 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti