Le pagelle di Roma 1 – 1 Milan: super-Gigio salva il quarto posto

Piatek
Il Milan pareggia a Roma e mantiene il quarto posto grazie ad uno strepitoso Donnarumma e alla rete di Piatek.

Nella ripresa mancano un rigore ed un espulsione ai danni dei giallorossi, ma il risultato rappresenta comunque il massimo ottenibile con la prestazione di stasera.
LE PAGELLE DEI ROSSONERI:
Donnarumma 7.5 : Nel primo tempo è merito suo se il Milan chiude in vantaggio e non ha colpe ad inizio ripresa quando Musacchio tenta di infilarlo con un autogoal e fa quello che può. Determinante anche a metà del secondo tempo su Dzeko, dopo avere regalato lui stesso l’angolo da cui nasce l’azione. Ritrovato.
Calbaria 5.5: Come quasi sempre accade, è dalla sua parte che Gattuso chiede di attaccare e lui ci prova, ma gli manca un po’ di precisione. Soffre un po’ la pressione offensiva giallorossa.

Romagnoli 7 : Determinante nel tenere in piedi il risultato nonostante questa sera sia costretto a fare gli straordinari

Musacchio 4.5 : Fatica terribilmente nelle prime fasi del match, salvato dai compagni di reparto e regala letteralmente il goal del pareggio alla Roma.

Rodriguez 6 : Come sempre fa il suo, magari non fa sgranare gli occhi, ma nemmeno dispiace. Nel secondo tempo è decisivo liberando l’area dopo un contropiede pericoloso

Kessie 6.5: Contro una Roma in palla, nel primo tempo si rivede il giocatore di un tempo e aiuta tantissimo in fase difensiva

Bakayoko 6 : Come al solito è ovunque, mette l’anima per arrivare su ogni pallone e subisce più falli di quelli che è costretto a fare. Qualche errore di troppo in fase di palleggio.

Paquetà 6.5: Meno appariscente di quanto si potrebbe pensare e bravo a dare sostanza. Sua l’invenzione per il goal dell’1-0.

(Castillejo 6: Dona un pizzico di brio all’attacco rossonero)

Calhanoglu 4.5: Si nota soltanto perchè gli fanno battere qualche punizione, è incredibile come venga proposto sempre titolare perchè fare peggio sarebbe difficile per chiunque

Suso 5: Dalla sua parte va un pochino meglio rispetto a quella del turco e s’impegna anche in fase difensiva, ma da lui ci si aspetta maggiore qualità. La sua prova non è sufficiente.

(Laxalt 6: In pochi minuti è più pericoloso del giocatore che va a sostituire)

Piatek 7: Questo giocatore non avrebbe scegliere un’esultanza che lo rappresentasse meglio. E’ un vero pistolero da “one shot, one kill”. Se continua così, il Milan ha trovato un campione.

(Cutrone S.V.: entra per aiutare la squadra a mentenersi più alta possibile)

Allenatore Gennaro Gattuso 6: Strappa il pareggio su un campo difficile e mantiene il quarto posto, ma dovrebbe cominciare a riflettere almeno su Calhanoglu

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

9,583 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti