Le pagelle di Sampdoria-Milan C.I. 0-2 Bene Paquetà, ma poi ci pensa Cutrone

Sportmediaset.it_Calhanoglu_Cutrone

Milan che passa ai quarti di finale di Coppa Italia grazie alla coppia Cutrone – Conti.

Oggi i riflettori erano puntati sul neo acquisto Paquetà che non ha di certo deluso le attese.

Reina 7.5: Spesso impegnato da Quaglierella e Caprari, ma lui in qualche modo si salva, poi nel primo tempo supplementare è strepitoso su Saponara ed in altre due occasioni.

Abate 6: Gioca in maniera diligente senza mai cercare il fondo. È più preoccupato a difendere che ad attaccare.

Conti 7: Entra e dopo pochi minuti serve il suo compagno Cutrone.

Zapata 6: Gioca una buona prestazione in fase difensiva, in quella di costruzione è troppo approssimativo.

Romagnoli 6: Non commette errori, ma questa sera non sembra il solito leader difensivo. La sua prestazione è sufficiente, ma da lui ci si aspetta qualcosa di più.

Ricardo Rodriguez 6: Soffre la presenza di Ramirez quando si sposta dalla sua parte, ma per il resto è buona la sua prestazione

Castillejo 5.5: Parte bene, ma poi si perde e finisce per diventare confusionario.

Cutrone 8: Entra ad inizio dei tempi supplementari e fa subito gol grazie allo splendido assist di Conti, non gli basta, si ripete su assist di Calhanoglu.

Bakayoko 5.5: Oggi non convince del tutto, impreciso in fase di disimpegno e e poca dinamicità

Kessie 6: Gioca una buona partita, poi nel momento in cui il Milan va sotto, il tecnico Calabrese decide di sostituirlo per dare più sostanza all’attacco rossonero.

Paquetà 6: Sin dalle prime battute si muove bene e con intensità, chiama spesso il pallone e non si nasconde. Il ragazzo cerca le responsabilità e rimane sempre nel vivo dell’azione.

Borini 5.5: Entra facendo il suo compitino troppo poco.

Calhanoglu 6.5: E’ abbastanza impreciso e tende sempre a rallentare l’azione, ma poi ha il merito di servire Cutrone nel suo secondo gol.

Higuain 6: Gli manca solamente il gol, per il resto gioca una buona partita, poi ovviamente da lui ci si aspetta sempre la rete decisiva.

Laxalt s.v.: Entra a partita decisa e non incide.

Allenatore Gennaro Gattuso 7: Parte schierando il suo classico 4-3-3, poi capisce che Paquetà ha bisogno di essere avanzato e lo fa, con il brasiliano in versione trequartista diventa più incisivo. Nei tempi supplementari indovina le sostituzioni e vince la partita

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

10,506 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti