Le pagelle di Sassuolo-Milan 0-2: tre punti di ossigeno

z_Romagnoli

Ultima spiaggia per Vincenzo Montella, anche oggi il tecnico partenopeo cambia formazione iniziale, fuori l’infortunato Biglia ed il terzino elvetico Ricardo Rodriguez.

La sfortuna perseguita il Milan, infatti dopo pochi minuti esce per infortunio Davide Calabria.

Nonostante tutte queste congetture i rossoneri riescono a trovare il gol del vantaggio con Alessio Romagnoli e la storia della partita cambia improvvisamente.

Donnarumma 6.5: Un paio di interventi decisivi, sempre sicuro e concreto, oggi sembra essere tornato sui livelli dello scorso anno

Zapata 6.5: Mette tanto fisico ed anche esperienza, preciso e grintoso!

Bonucci 6.5: Oggi è stato decisivo, nel primo tempo un intervento importante su Missiroli che avrebbe potuto cambiare la partita. Oggi ha giocato da capitano e da leader.

Romagnoli 7: E’ il giocatore che da la scossa, segna un gol importantissimo che dona ossigeno alla classifica e soprattutto a Montella.

Calabria s.v.: Gioca pochi minuti e poi esce per infortunio.

Abate 6: Entra al posto di Calabria e gioca la solita prestazione di generosità

Kessie 6.5: Oggi sembra rinato, un altro rispetto alle ultime uscite. Potente e continuo nell’arco dei novanta minuti.

Montolivo 6: Un’ammonizione decisamente evitabile, giocate semplici ed efficaci. Prezioso!

Borini 6.5: Cuore e polmoni. Sovrapposizioni, scatti e conclusioni. Peccato che non è arrivato il gol. Da clonare!

Antonelli s.v.: Entra a partita già decisa e non incide minimamente

Suso 7: Ha giocato tanti palloni, ma non è mai riuscito a dargli qualità. Poi, come spesso gli succede, da sciagura diventa MVP della partita inventandosi un gol di pregevole fattura.

Calhanoglu 5: Prestazione incolore da parte del fantasista turco, qualche buon lampo nel primo tempo, ma poi sparisce. Per onor di cronaca, Hakan si impegna molto in fase di copertura, ma da lui ci si aspetta il colpo del campione

Locatelli 6: Entra bene in partita con grinta, è poco preciso negli appoggi, ma utile in fase di copertura.

Kalinic 5: Sembra Robinson Crusoe, la da solo, la sua isola è l’area di rigore, è sempre alla ricerca della giusta occasione che mai arriva. Un attaccante non può essere sempre così solo!

Allenatore Vincenzo Montella 6: Oggi questi tre punti gli valgono la riconferma, la sua squadra non gioca di certo un’ottima partita, ma lui in ogni caso zitto, zitto, si mette in tasca il bottino pieno ed ora può pensare, con più serenità, al prossimo turno.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ZIMBIO.COM

12,287 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti