Le pagelle di Stella Rossa-Milan 2-2: Pareggio Beffardo!

ACM_Stella Rossa_Milan_Theo Hernandez

Il Milan di Stefano Pioli affronta la squadra dell’ex Jugoslavia con la giusta concentrazione ma ha il demerito di non cercare mai l’affondo decisivo per chiudere il discorso qualificazione. Il pareggio ha il sapore della beffa

Donnarumma 5.5: Non può nulla sul calcio di rigore, lo intuisce ma non lo respinge. Incolpevole anche sul secondo gol subito

Kalulu 7: Giocatore di qualità. Spinge e va sul fondo e soprattutto crossa con abilità! Piace anche in fase difensiva

Tomori 6.5: Giocatore di spessore. Solido e sicuro in difesa!

Romagnoli 5: Provoca il calcio di rigore e quando lo puntano va spesso in difficoltà

Hernández 7: Va in gol ma viene annullato per tocco di mano anche se involontario. Per il resto è il solito giocatore, spinge bene, ma commette errori di superficialità specie in fase difensiva. Oggi va sul fondo meno del solito, ma ha il merito di procurarsi e realizzare il calcio di rigore

Dalot s.v.: Entra negli ultimi minuti, non incide

Meïte 5: Poco presente in campo. Non lo si nota e non lo si sente nemmeno. Ingenuo in occasione del gol del pareggio dei biancorossi.

Bennacer 5.5: Esce dopo poco più di mezzora per infortunio, non incanta di certo e il Bennacer che conosciamo è lontano anni luce.

Tonali 6.5: Finalmente! Azioni da giocatore vero, testa alta e buoni tocchi di palla.

Castillejo 6.5: Ci mette lo zampino in occasione del gol del vantaggio. Sfortunato in occasione della rete giustamente annullata per fuorigioco

Krunić 6.5: Una bella conclusione da fuori area e un paio di buone verticalizzazioni

Rebić 5.5: Sbaglia nel primo tempo un gol clamoroso. Qualche spunto e poco più. Esce a fine primo tempo.

Leao 5.5: Un paio di fiammate interessanti e poco altro

Mandžukić 5.5: Combatte, ma incide poco. Ammonizione severa.

Çalhanoğlu s.v.: Entra negli ultimi minuti, non incide

Allenatore Stefano Pioli 5.5: La sua squadra non riesce a vincere ed il pareggio ha il sapore di beffa. Lui urla e si sbraccia per tutti i novanta minuti, forse doveva cercare di affondare il colpo e non pensare di controllare

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

12,476 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti