LIVE Conferenza Mihajlovic: ”Ringrazio il Presidente per le belle parole dette”

ACM_Mihajlovic

Direttamente dalla stampa di San Siro la conferenza di Mister Sinisa Mihajlovic.

Spera che possa essere la vittoria della rinascita?

Rinascita? Siamo rinati già 2000 volte e poi siamo tornati mezzi morti! Sono molto soddisfatto della vittoria! Abbiamo vinto senza soffrire e giocando bene. Ringrazio tutti, i ragazzi ed il Presidente! Un grande presidente si vede non solo quando si vince, lui ci ha dato grande tranquillità!

Ora non sarà più all’ultima spiaggia?

Non lo so.

Aspettava queste parole da parte del Presidente?

Non me lo aspettavo, ma sicuramente fanno piacere e ripeto, lo ringrazio e lo ringrazia tutta la squadra. Ci serviva! E’ un grande presidente e non solo per i trofei vinti.

Ci credete ancora?

Sicuramente, se giochiamo così possiamo andare avanti, bisogna aver fiducia! Possiamo andare in finale di Coppa Italia e possiamo anche vincere.

La vediamo più sereno…

Io sono sempre sereno, io non perdo il sonno, non è un bel periodo ma queste situazioni mi carico, mi piace stare in battaglia, in trincea e spero che anche i miei ragazzi siano così. La nostra vendetta deve avvenire in campo e non fuori dal campo. Quello che ha detto ieri il Presidente ha ridato fiducia e serenità.

La prestazione di Honda?

Non mi piace parlare dei singoli, Honda non si perdona mai nulla! E’ un giocatore che quello che gli dici lui fa, è un soldatino, alle volte può non capire per la lingua ma quando capisce…

Ti abbiamo visto particolarmente felice a fine partita…

E’ stata una vittoria importante, meritavamo di vincere e se giochiamo così possiamo toglierci delle soddisfazioni.

Che Milan ha visto Conte?

Non lo so, chiedete a lui

Questo è il tuo Milan?

Sono tutti i miei Milan, quello dell’inizio anno, quello di mezzo e quello di oggi. Non credo che nelle partite di prima abbiamo fatto male, magari non sono arrivati i gol. Siamo fra i primi tre come occasioni create da gol, se sbagliamo è colpa nostra, non voglio appellarmi alla sfortuna, anche se non siamo una squadra fortunata.

La squadra sta trainando i tifosi?

Io dico sempre che siamo noi che dobbiamo trainare i tifosi.

Lei crede che gli avversari abbiano paura del suo Milan?

Non credo di aver usato la parola paura, forse rispetto. E’ sempre un gioco. Comunque soltanto vincendo cresce l’autostima e la fiducia.

Da cosa nasce questa prestazione?

Non può andarci sempre male, a volte ci siamo fatti gol da soli, ma vincere aiuta a vincere!

Quanto si sente milanista ora?

Io mi sento sempre quello della squadra che alleno o che ho giocato. Sono stato interista o laziale, oggi sono milanista perchè ci metto il 100%. Poi ovviamente dipende da quanto tempo ci starò al Milan.

A quanti punti pensa di essere dall’Inter il giorno del derby?

Non lo so, non dipende solamente da noi, io spero di vincere le prossime due partite.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

283 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti