Milan, Berlusconi a Inzaghi: ‘Attaccare!’

BERLUSCONI-ZIMBIO.COM

Il presidente aveva chiesto al tecnico di gridare, però a Inzaghi scappava da ridere.  Quando Silvio urlò nello spogliatoio: “Attaccare!”.

La premessa è che vederlo in azione è uno spettacolo. Poi, ovvio, dipende dai punti di osservazione: per lo spettatore è un’esperienza unica, per i giocatori una situazione stimolante, per l’allenatore forse un po’ meno. Avete presente quando Berlusconi, all’uscita da Milanello, racconta che la squadra ha bisogno dei suoi discorsi motivazionali? Bene, se andate su Gazzetta.it troverete un video di circa un minuto che vi darà una buona idea di cosa combina il presidente nello spogliatoio. L’opportunità è offerta da «My Way», la prima biografia autorizzata di Berlusconi (editore Rizzoli) in uscita a ottobre e scritta da Alan Friedman. L’editorialista del Corriere della Sera , oltre ad aver intervistato Silvio per oltre cento ore, ha prodotto anche un’ampia quantità di materiale video, che più in là potrebbe prendere vita in un mega documentario sulla vita di Berlusconi. Inutile dire che nel libro e nelle immagini raccolte da Friedman c’è anche molto Milan. In particolare questo siparietto, avvenuto a Milanello il giorno del 78° compleanno di Silvio.

IMBARAZZO – Spogliatoio rossonero, squadra al completo pronta per l’allenamento. Berlusconi è in piedi accanto a Inzaghi e gli rivolge la parola picchiettandogli ripetutamente un indice sull’avambraccio: «Che cosa grida un allenatore in panchina?», gli fa serio. Pippo mormora: «Attaccare…». Silvio alza la voce: «Attaccare, ma devi gridarlo forte! Prova a vedere se ti sentono». A Inzaghi scappa da ridere: «Attaccare», e Silvio incalza, stile sergente istruttore dei marines: «Più forte! Siamo in uno stadio!». Ride anche la squadra, l’unico che non ride è il presidente. Pippo, piuttosto imbarazzato, ci riprova ma Silvio non è soddisfatto: «Ma dai, più forte! State a vedere…». Berlusconi prende tutto il fiato che ha e urla: «Attaccare!». E’ solo un minuto ma è tutto molto istruttivo: la carica del presidente e pure l’imbarazzo dell’allenatore. Pippo non è stato diverso dai suoi predecessori: Silvio è sempre stato una presenza forte nello spogliatoio e nella vita della squadra e dei suoi tecnici. Adesso è arrivato il turno di Mihajlovic.

Clicca qui per accedere al video di Gazzetta TV

 

FONTE CALCIOMERCATO.COM

658 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti