Milan: Il pagellone del calciomercato

Fassone e Mirabelli_Calciomercato

Si scherza e si gioca con i numeri, una media matematica darà il voto finale, che, ovviamente sarà solamente indicativo, ripetiamo, è solamente un giochino per sdrammatizzare questo snervante calciomercato.

Mateo Musacchio 7: É stato il primo colpo della campagna acquisti rossonera, arrivato probabilmente in sordina ed accolto dallo scetticismo generale causa qualche infortunio di troppo nelle ultime stagioni, ma sin dalle prime uscite ha dimostrato grande sicurezza.

Franck Kessie 8,5: É forse il miglior acquisto della campagna acquisti del Milan, inizialmente l’opinione pubblica ha pensato che il prezzo di acquisto fosse eccessivo, ma dopo le prime apparizioni è diventato subito un idolo del popolo rossonero.

Ricardo Rodriguez 7,5: Dopo i disastri degli ultimi anni, la fascia sinistra del Milan aveva bisogno di qualità ed il giocatore elvetico è la giusta scommessa. Esperienza internazionale, ottimi piedi ed ottima visione di gioco. Accolto con i soliti luoghi comuni – è bravo, ma non sa difendere – il buon Ricardo, sin dalle prime uscite, ha smentito tutti con delle prestazioni più che convincenti

Hakan Çalhanoğlu 6,5: Il giocatore turco nato in Germania, è stato accolto fra le grandi speranze dell’esigente popolo rossonero. Il suo voto è condizionato dal fatto che Hakan è dotato di grandissimo talento, infatti in Bundesliga è stato ribatezzato il Re delle punizioni, ma lo stop forzato della scorsa stagione ne ha compromesso questo inizio di stagione. In ogni caso i rossoneri forse hanno trovato finalmente un numero “10”

Andrea Conti 7: Acquisto utile sia in prospettiva che nell’immediato presente. Giocatore dotato di grande facilità di corsa che potrà fare il definitivo salto di qualità quando imparerà anche a difendere. In ogni caso, siamo al cospetto di uno dei talenti più importanti del vivaio nazionale

André Silva 6,5: Meriterebbe un doppio voto, come succederebbe nei videogiochi il giocatore ha un valore di base che potrebbe aumentare in maniera esponenziale. Le speranze che finalmente il Milan abbia trovato un numero “9” degno di nota.

Fabio Borini 6: Acquisto che non scalda i cuori rossoneri e ne probabilmente nemmeno il campo, ma rimane più che utile per la panchina, è il classico giocatore che quando entra in campo da tutto se stesso per il bene della squadra.

Antonio Donnarumma 4: Acquisto arrivato per accontentare il fratello ed il procuratore del giocatore, difficilmente vedrà mai il campo.

Leonardo Bonucci 8: É il fiore all’occhiello della campagna acquisti, è considerato unico nel suo ruolo e sicuramente ha portato mentalità ed esperienza internazionale. Le speranze dei tifosi sono riposte nei suoi piedi e soprattutto nel suo carattere combattivo

Lucas Biglia 7,5: Mezzo voto in meno rispetto a Bonucci, perché il suoi dubbi sono legati alla condizione fisica, tecnicamente il giocatore non si discute, è il metronomo che il Milan cerca da anni e probabilmente è anche dotato di quella personalità per far fare il salto di qualità all’intero reparto e non solo

Nikola Kalinic 6,5: Tutti si aspettavano il grande nome, Aubameyang o Belotti su tutti, ed invece è arrivato lui dalla Fiorentina. È sicuramente un giocatore più utile che bello da vedere, ma probabilmente lascia quell’amaro in bocca che non scalda i cuori rossoneri. Solamente attraverso le prestazioni il giudizio potrà aumentare.

VOTO FINALE 7

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO CALCIOMERCATO.COM

9,373 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti