Milan sconfitto 3-1. E’ settimo posto

ACM_Bacca

Finisce, come prevedibile dopo i primi 45′, con un’altra sconfitta, per 3-1, il campionato del Milan, superato definitivamente nella corsa all’Europa League dal Sassuolo.

Soprattutto finisce in maniera ingloriosa il tentativo presidenziale di dare la cosiddetta scossa ad un ambiente che da modello ed ispirazione per gli altri club, si è, nel breve volgere di 3 anni, trasformato in parodia di sé stesso.

Non serve parlare della prestazione, largamente insufficiente; nemmeno della pazienza persa dal tifo, impietoso nel fischiare quelli che dovrebbero essere i suoi beniamini, ma altrettanto generoso nel tributare onori al momento del goal dell’ex El Shaarawy e all’ingresso della leggenda giallorossa Totti. Troppo ampio il divario tecnico, soprattutto a centrocampo, nonostante il tentativo disperato di Brocchi di ridisegnarlo in corsa, togliendo Bertolacci ed inserendo Bonaventura, il quale, come spesso accade, risulta alla fine essere il più incisivo della sua squadra. Troppo forte l’avversario per l’esordiente dal primo minuto Locatelli.

C’è tempo solo per registrare l’ennesima rete di Bacca (unica cosa positiva della sua partita, come spesso gli accade) ed il tributo ad Abbiati che si ritira dal calcio giocato: la finale di Coppa Italia incombe, sotto auspici nerissimi.

445 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti