Milan: un derby che vale una stagione

Derby Inter-Milan

Dopo la rivoluzione di gennaio, innescata dalla sconfitta di Bergamo, e il periodo positivo il Milan perde subito i colpi se manca il capopopolo Ibrahimovic. Le uscite di giocatori ormai invisi ai tifosi hanno lasciato qualche lacuna nella rosa soprattutto a centrocampo e in attacco.

Se a Zlatan venisse qualche altro “raffreddore”, e si sa a 38 anni può succedere, Pioli non avrebbe una vera punta centrale da schierare. Le prestazioni di Leao e Rebic non garantiscono una capacità realizzativa sufficiente. In particolare il giovane portoghese sembra confermare la nomea che vuole i lusitani esteti ma poco efficaci. CR7 a parte naturalmente. Il ruolo di Bennacer, che sta offrendo un buon rendimento ma che è spesso preso di mira dagli arbitri, è più compensabile tatticamente, più gestibile col gioco, anche se manca un altro vero play maker che non sia Biglia. L’argentino sta recuperando dall’infortunio ma anche lui non è nelle grazie del pubblico di San Siro, sempre meno paziente. Pazienza a tempo anche per Paquetà che, se è stato generosamente accolto domenica a sostegno delle sue ansie caratteriali, ha però presto innervosito il pubblico con le solite giocate leziose e inefficaci. Mancano 19 partite certe alla fine della stagione, speriamo 20. Se reggeranno alcuni giocatori cardine, difficilmente sostituibili, ci sono le chance per provare a raggiungere la zona coppe, come ha dimostrato il recente filotto di vittorie che ha fatto intravedere il traguardo in classifica. Ma sarà comunque difficile visto le qualità delle pretendenti che sono davanti e col probabile rientro anche del Napoli, tecnicamente strutturato per le zone alte.

Adesso però il Derby, partita sempre cruciale ma in particolar modo quest’anno. Tante infatti le motivazioni e i quesiti. Potrebbe essere l’unica partita di prestigio, in caso di vittoria, in una stagione ancora una volta tribolata per i colori rossoneri.  Sarà una gara speciale per Stefano Pioli che potrebbe avere qualche voglia di rivalsa con la società che l’ha esonerato qualche anno fa. Potrebbe essere l’ultimo derby di Zlatan Ibrahimovic se qualche avviso dal suo corpo gli suggerisse di non proseguire a fine anno. Potrebbe essere determinante per la stagione dell’Inter e questo accresce la rivalità e la speranza, per i tifosi rossoneri, che il Milan possa essere decisivo nel far sì che il palmares nerazzurro non cresca. Potrebbe essere un derby che spazza via le incertezze della squadra per presentarsi convinti ed entusiasti alla sfida di Coppa Italia contro la Juventus. O, naturalmente, potrebbe essere un derby che ribadisce la superiorità espressa tutto l’anno dalla squadra di Conte, forte di un gioco solido e di campioni in crescita, affamati e proiettati alla ricerca del titolo, grazie anche alle importanti acquisizioni dell’ultima sessione di mercato , forse decisive per la lotta scudetto. L’Inter è più forte ma si gioca in 11, all’inizio almeno. Sarà una partita da affrontare con accortezza e rispetto, ma con coraggio e convinzione. Sarà il Derby, che può regalare come sempre grande sconforto e forti incazzature ma anche gioia ed entusiasmo che possono durare fino.. al prossimo.

Potrebbe essere anche il primo derby giocato, almeno parzialmente, da Daniele Maldini. Un cognome che fa tremare i polsi per chi sa di calcio e ama i colori rossoneri, ma a cui è abituato fin da piccolo. Scherzi a parte, l’esordio di settimana scorsa l’ha emozionato il giusto anche perché viene da una famiglia dove l’equilibrio e la discrezione sono il pane quotidiano. La famiglia, l’educazione e la gentilezza non so se possono fare un grande calciatore ma sicuramente regalano un bravo ragazzo. Se avrà le stimmate del campione lo scopriremo dopo le dure prove che il campo presenterà, tra l’altro in un ruolo che chiede risultati numerici a fine partita. Ma è stato un grande orgoglio per tutti i tifosi del Milan vedere sul prato di San Siro ancora una maglia rossonera con stampato Maldini sulle spalle. Cose di cuore, cose da Milan.

RIPRODUZIONE RISERVATA

6,325 Visite totali, 74 visite odierne

Commenti

commenti