Milan, una buona ripresa che vale tre punti

z_Poli_Montolivo_Kucka_Antonelli_Abate

Milan che conquista tre punti grazie ad un buon secondo tempo e mostra timidi segnali di ripresa.

Mihajlovic conferma tra i pali il giovanissimo Donnarumma ed il 4-3-3 con Bacca punta centrale. Gioco ancora farraginoso, tant’è vero che nel primo tempo è stato il Chievo ad avere l’occasione più nitida con un colpo di testa di Pellissier che trova però in opposizione un ottimo riflesso di Donnarumma. Per il Milan molta imprecisione nei passaggi (quasi mai più di 3 consecutivi) ed un attacco che si affida praticamente al solo Cerci a destra. Bacca drammaticamente non pervenuto nei primi 45′, al punto che al termine dei tre minuti di recupero concessi, San Siro ha impietosamente fischiato l’uscita dal campo dei rossoneri.

Qualcosa però Mihajlovic ha deve aver senz’altro detto nell’intervallo, perché il Milan ha approcciato la gara con piglio differente, più aggressivo e deciso, con Bertolacci e Kucka cresciuti di tono e tra i migliori in campo. La rete rossonera di Antonelli su assist di Bacca in area clivense è sembrata la naturale conseguenza del miglioramento delle giocate dei padroni di casa. Troppe però le occasioni sprecate per mettere in cassaforte i tre punti, con tiri prevalentemente dal limite ed una clamorosa mancata da Bacca, presentatosi in ritardo all’appuntamento con la rete su splendido assist da sinistra di Bertolacci. Brividi lungo la schiena dei tifosi milanisti che non mancano mai, ma Calvarese  aiuta un poco fischiando generosamente fallo su Donnarumma negli ultimi secondi di recupero.

Milan che statisticamente parlando riesce per la prima volta a mantenere la propria porta inviolata e già questo la dice lunga su quanto ci sia ancora da lavorare.

RIPRODUZIONE RISERVATA

331 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti