Sorpresa: Fair Play Finanziario sospeso

fair.play.finanziario.2014.2015.356x237

La notizia è di quelle che non ti aspetti: il Tribunal de Première Istance de Bruxelles ha parzialmente accolto il ricorso presentato dall’avvocato Jean-Louis Dupont (il medesimo della sentenza Bosman) contro la normativa sul Fair Play Finanziario, che ha ritenuto di dover deferire alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea la parte che impone limitazioni al deficit complessivo che i club possono far registrare durante un periodo di osservazione (come riportato dal sito tifosobilanciato.it).

IN TANTI ESULTANO – La notizia è confermata dall’Equipe(foto lequipe.fr), dove viene specificato come il Tribunale non ha determinato se la clausola sia in contrasto o meno con il principio della libera concorrenza, ma ha tuttavia deciso di sospendere immediatamente l’applicazione della stessa fino a quando la Corte di Giustizia non si sarà pronunciata in merito. Il limite deciso dalla UEFA per evitare di avere sanzioni è di 45 milioni di euro, ma questa cifra sarà destinata a scendere sino a 30 milioni (dal prossimo anno).

RICORSO – La Uefa chiederà di non applicare tale sospensione cautelativa, al fine di non vanificare l’obiettivo principale del Fair Play Finanziario, vera spada di damocle che pende su Manchester City, Inter, PSG e Roma.

FONTE CALCIOMERCATO.COM

 

452 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti