Le pagelle di Milan-Fiorentina: Bacca è micidiale, Montolivo risorge!

Bacca

Ecco le temibili pagelle di Milanorossonera.it. Milan contro Fiorentina, Mihajlovic contro Paulo Sousa.

Donnarumma 6: Il portierino rossonero para il parabile, una serata di normale amministrazione 

Abate 5,5: Corre e si impegna, ma troppe volte è impreciso sia in fase di spinta che in quella di copertura. La sua prestazione non raggiunge la sufficienza. 

Alex 6: Non è di certo Nesta o Thiago Silva, ma al suo fianco Romagnoli diventa quasi perfetto. Il centrale brasiliano da fiducia a tutto il reparto. 

Romagnoli 6,5: Il difensore non sbaglia un pallone, al fianco di Alex si trasforma! 

Antonelli 6,5: Il laterale rossonero si impegna e pressa qualsiasi giocatore transiti dalla sue parti. E’ vero non sarà dotato di grandissima tecnica, ma il suo cuore è come i suoi polmoni, grande grande! I suoi limiti emergono quando nel secondo tempo si trova a tu per tu con Tatarusanu e calcia debolmente 

Honda 6,5: Il giapponese non sarà un vero numero 10, non avrà nel suo DNA i colpi geniali dei suoi predecessori ma in fase difensiva è veramente utile. Corre, copre e si propone. 

Montolivo 7: Nel primo tempo è sostanzialmente il migliore in campo, nella ripresa cala come tutti i suoi compagni. Sostituito al 25’, era in debito di ossigeno. Promosso!

Kucka 6: Entra per dare dinamicità al centrocampo, l’ex Genoa non incide come ci si aspettava ma rimane la sua prova comunque sufficiente 

Bertolacci 6: Prestazione sufficiente, non eccelle nelle giocate ma non commette nemmeno grossi errori. 

Bonaventura 7: Il buon Jack da qualità, oltreché servire l’assist vincente per Bacca, corre e salta sempre l’uomo. Prezioso!

Bacca 7: Gli ci vogliono 4’ per illuminare San Siro. Il numero 70 rossonero lanciato da Bonaventura salta Roncaglia e supera con uno splendido diagonale Tatarusanu. E’ sempre pericoloso ogni qualvolta tocca il pallone. Fondamentale!

Balotelli s.v.: entra nel finale e non fa in tempo ad incidere

Niang 6: M’Baye corre e cerca di dare anche la qualità, non sarà continuo nella prestazione, ma quando si accende da sempre la sensazione di creare un pericolo. Sufficiente, ma ha veramente ancora dei margini di miglioramento? 

Boateng 7: entra nel finale, ma gli basta una manciata di secondi per lasciare il segno!

Mihajlovic 7: E’ perfetto in tutte le sue scelte, tatticamente surclassa il più saldo Paulo Sousa ed in più non sbaglia un cambio!

RIPRODUZIONE RISERVATA

1,171 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti