Le pagelle di Milan-Roma 3-1: Vittoria di carattere

ACM_Milan_Roma_Leao

Nell’emergenza il Milan di Stefano Pioli si è esaltato. In difesa l’allenatore rossonero deve fare in conti con le assenze dei titolari Tomori, Kjaer e Romagnoli. Lancia nella mischia Kalulu e Gabbia.

Maignan 7: Decisivo nel primo tempo su Zaniolo e su Abraham. Incolpevole sul gol dello stesso giocatore inglese. Nel secondo tempo si ripete con due interventi di qualità.

Florenzi 6.5: Gioca con l’autorità dell’ex inviperito e cerca in più occasioni la conclusione dalla distanza.

Conti 6: Al debutto stagionale. Gioca con sicurezza in un momento cruciale. Potrebbe essere un acquisto fondamentale in vista del proseguo della stagione

Kalulu 6: Gioca con l’esperienza del veterano in una situazione complicata senza punti di riferimento pronti a guidarlo.

Gabbia 5.5: Tante sbavature…troppo spesso non riesce a rimanere allineato con i compagni di squadra.

Hernández 6.5: Capitano questa sera. Dopo pochi minuti va vicinissimo al gol grazie ad una conclusione da fuori area. La sua conclusione viene deviata di mano da Abraham e costa il calcio di rigore

Tonali 6.5: Re del centrocampo. Recupera ed imposta. È solo e mai supportato dal suo compagno di reparto

Krunić 5.5: Su di lui un episodio dubbio in area di rigore, per il resto poco efficace e soprattutto poco concreto.

Bakayoko 6.5: La sua miglior partita dell’anno. Entra timido e poi cresce con il passare dei minuti.

Messias 7: Sembrava un fantasma in campo, poi compare e realizza il gol del due a zero.

Díaz 6.5: Sprazzi di vero Brahim. Una traversa che sta tremando ancora mentre leggete le pagelle. Cresce nel secondo tempo.

Maldini s.v.: Entra nel finale e non incide

Saelemaekers 6: Partita di sacrificio abbinata anche a buona qualità. Il ragazzo belga ci mette sempre tanto cuore.

Leao 7: Entra alla grande, qualche dribbling per scaldarsi e poi quella corsa infinita a campo aperto che regala il terzo gol rossonero della serata

Giroud 7: Realizza il gol del vantaggio su calcio di rigore e poi colpisce il palo che genera il secondo gol

Ibrahimovic 6.5: Da una sua spizzicata nasce il gol del compagno Leao. Nel finale sbaglia un calcio di rigore

Allenatore Stefano Pioli 7: Il suo Milan parte fortissimo ed incanta a tratti. Nonostante le emergenze il tecnico emiliano non cerca alibi e mette in campo una grande mentalità.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

 

6,586 Visite totali, 4 visite odierne

Commenti

commenti