Live Conferenza Stampa Sinisa Mihajlovic, Montolivo e De Jong

ACM_Mihajlovic

Live la conferenza Stampa di pre Fiorentina-Milan di Mister Sinisa Mihajlovic. L’allenatore serbo è accompagnato da il capitano Riccardo Montolivo ed il suo vice Nigel De Jong.

Mihajlovic: “Per noi saranno 38 finali e quella di domani rimarrà nella mia storia perchè sarà la prima. Ieri mi ha chiamato Mister Sacchi e mi ha detto che anche lui ha iniziato contro la Fiorentina. Per noi non esistono avversari deboli, solo avversari da battere. Ci sono alcune squadre che hanno diritto di vincere ed altre che hanno il dovere di vincere, noi facciamo parte del secondo gruppo. Domani dovrà essere un grande Milan sotto tutti i punti di vista. Vorrei fare un chiarimento, io non ho mai detto che non guardo lo spettacolo ma solo i risultati. Io so che il DNA del Milan prevede che i risultati arrivano attraverso il bel gioco. Io non amo le giocate fine a se stesse”.

Quella di domani è la partita contro la Fiorentina che lo vede ex o solo come la prima partita del suo Milan?

Mihajlovic: “Io ringrazierò per tutta la vita i Della Valle, è stato un anno difficile e lo sa anche Riccardo.

Capitano arrivi da un anno quasi di inattività, quanta voglia hai di ritornare?

Montolivo: “Arrivo da un anno difficile dove ho giocato solamente 10 partite ed ho subito 2 interventi chirurgici. Mi sto allenando bene e sono contento e mi sto impegnando tantissimo per mettere in difficoltà il mister”

Nigel hai deciso di rimanere per un progetto?

Io credo in questo nuovo progetto, il nostro obiettivo è vincere. Sono rimasto qua per inseguire il nostro obiettivo che è l’Europa e sono molto contento.

Pensava di essere a questo punto? E’ Il milan che voleva?

Mihajlovic: “Vediamo domani, noi dobbiamo lavorare e dobbiamo uscire sempre a testa alta. Dobbiamo migliorare sempre durante la settimana. Sono contento ma dobbiamo ancora migliorare. Cosa mi piace? Mi piace che i nostri ragazzi migliorano sempre. Mi piace la loro mentalità, il possesso palla, la grinta ecc. Abbiamo la mentalità giusta e se mettiamo in campo quello che proviamo possiamo fare bene.

Si è scoperto un Mihajlovic nuovo?

Mihajlovic: “Come carattere è lo stesso, ma sicuramente non sono quello di 4 anni fa. Come carattere sono lo stesso, diretto e sincero. Io sono fatto così e dico sempre la verità. Poi ovviamente cerco sempre di imparare e cerco sempre di migliorare. Io vi dirò la formazione solamente quando non avrò dubbi.

Sarà vicino a quella di Perugia?

Mihajlovic: “Può darsi”

L’intensità degli allenamenti sarà determinante domani?

Montolivo: “Chi sarà più determinato vincerà, vedremo la Fiorentina è una squadra forte”

De jong che differenze ci sono che gli altri tuoi Milan?

De Jong: “Siamo più forti ed è vero che ho più opzioni rispetto allo scorso anno, ma il nostro obiettivo è vincere e dobbiamo farlo”

Bacca a chi assomiglia?

De Jong: “Bacca è l’attaccante più forte al mondo. Ho fiducia anche negli altri nuovi acquisti che sono fortissimi”.

Mister si è accorto di come è cambiato l’umore dei tifosi?

Mihajlovic: “Si mi sono accorto di questo, sicuramente i risultati del precampionato hanno influito. Dobbiamo sfruttare questa onda di entusiasmo per migliorarsi. So benissimo che se dovessimo fare male dovremo ricominciare. Gli obiettivi? Sono quelli che abbiamo detto, dobbiamo arrivare fra le prime 3 squadre in campionato. Le concorrenti si sono rinforzati ma abbiamo giocatori importanti e possiamo fare bene”.

La Fiorentina è una squadra nuova come ha preparato la partita?

Mihajlovic: “Noi in settimana lavoriamo sui nostri concetti, il 30% studiamo l’avversario”.

Lei firmerebbe per il terzo posto?

Mihajlovic: “C’è tutto il campionato da giocare. Inter? Ne parlo solamente il giorno prima del derby. Soriano? Non è un mio giocatore e non ne parlo”

Ha già scelto i primi 11? O è ancora presto?

Mihajlovic: “E’ ancora presto, in settimana decido in base la loro condizione. Magari fra due settimane cambierà tutto. Io le mie scelte le faccio per il bene della mia squadra”.

Questa squadra mi sembra che ha imparato a correre in avanti è la sua maggiore difficoltà che avuto?

Mihajlovic: “No, i ragazzi mi hanno sempre ascoltati e si sono messi a disposizione. Siamo migliorati rispetto un mese fa e miglioreremo sempre. Non ho avuto nessun tipo di problema ma sempre grazie a loro”.

Tu pensi che questa squadra abbia bisogno di certezze, lo scorso hanno troppi cambiamenti in corso.

Mihajlovic: “Io dico la verità che nelle mie squadre abbiamo avuto sempre pochi infortuni. Penso che dal mio punto di vista sappiamo gestire gli infortuni. Per ogni squadra avere delle certezze è fondamentali. Nessun giocatore è inamovibile, ma ci sono giocatori che ti danno delle certezze.

Montolvo e De Jong sono in competizione per lo stesso ruolo?

Mihajlovic: “Nigel gioca davanti alla difesa, Riccardo può farlo ma può giocare anche da interno. Altri possono fare solo gli interni. Riccardo ha avuto un brutto infortunio ma ha comunque caratteristiche diverse da Nigel”.

C’è un giocatore che l’ha piacevolmente sorpresa?

Mihajlovic: “Conoscevo tutti, ma Rodrigo Ely e Calabria mi hanno colpito particolarmente perchè lo conoscevo meno”.

Crede che il reparto difensivo sia a posto così?

Mihajlovic: “Io quando parlo della fase difensiva parlo di tutta la squadra e non solo dei 4 difensori. E’ un lavoro di squadra.

Pensa che la potenzialità che ha in Bacca e Luiz Adriano è sufficiente?

Mihajlovic: “Sono due giocatori importanti e penso che sia uno dei migliori della Serie A. Io credo che se uno sa fare gol li sa fare sempre”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

1,085 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti