Milan: Da questa crisi si può uscire

Gerry Cardinale

È inutile raccontarci favolette. Dopo il pareggio di Lecce, la sconfitta contro il Torino in Coppa Italia ed il 2-2 contro la Roma, il Milan di Stefano Pioli sta vivendo una crisi.

La squadra Campione d’Italia in carica e l’allenatore sono sotto la lente di ingrandimento, ma è giusto anche sottolineare come il mercato estivo e ad oggi anche quello invernale siano stati fallimentari o poco più. Presi qualche giocatore di buone speranze, Vranckx e Thiaw, ma anche, anzi troppe, incognite. Charles De Ketelaere sempre più un caso, un Adli che non se ne capisce la sua reale collocazione tattica e un Divoc Origi che ha passato più tempo in infermeria che in campo. Tutti elementi che ci fanno giudicare negativamente l’operato di Maldini e Massara.

Il solo Olivier Giroud non può reggere per tutta la stagione a questi ritmi, ha 36 anni e giustamente avrebbe bisogno di un’alternativa concreta. Che sia giunto il momento di “buttare” nella mischia il giovane Marko Lazetic?

Si può uscire da questa crisi? Sicuramente e la Supercoppa italiana contro l’Inter potrebbe rappresentare la giusta occasione. Una vittoria nel derby potrebbe rilanciare la fiducia della squadra rossonera, ma è anche vero il contrario, una sconfitta potrebbe anche compromettere, quasi definitivamente, la stagione.

Concludendo bisognerebbe tornare sul mercato, acquistare una punta sana in grado di dare un cambio a Giroud, un esterno destro d’attacco che faccia la differenza ed un centrocampista in grado di sostituire quel Franck Kessie che grazie alla sua fisicità rendeva la difesa quasi imperforabile.

È giusto avere ancora fiducia in questa rosa? Certamente ed è giusto anche averla in Maldini, Massara e lo stesso Pioli, ma caro Gerry Cardinale, se ci sei, batti un colpo!

RIPRODUZIONE RISERVATA

6,271 Visite totali, 84 visite odierne

Commenti

commenti