Ed è subito Honda…bentornato Clarence!

Z_Keisuke Honda

E’ tutto vero, il Milan è tornato a dialogare a centrocampo. E’ vero lo Spezia è una squadra di Serie B, ma vedere il centrocampo dei rossoneri giocare di prima e cercare la verticalizzazione è un piacere. Purtroppo, con la precedente gestione tecnica, si era perso il senso dell’estetica e della ricerca del bel gioco. E’ vero questa squadra non sarà da Scudetto, ma neanche da retrocessione. Con questa rosa non si può girare a 22 punti in campionato. Ora, caro Clarence, riporta l’entusiasmo ad un ambiente che bisogno di riassaporare la qualità del gioco. Insegna a questi giovani quali sono i valori da tenere dentro e fuori dal campo. I rossoneri rimangono fortemente ammalati, ma la medicina giusta è quella del bel gioco. Si può perdere e vincere ma l’idea tattica deve essere vincente. Negli ultimi 30 anni il Milan ha stupito il mondo per la qualità del gioco e di conseguenza la mentalità deve tornare ad essere quella. Basta fraseggi orizzontale e basta a mediani dai piedi rudi. Bisogna tornare al passato, quindi, come nel celebre film di Robert Zemeckis, Ritorno al Futuro, si proprio così, un ritorno al passato per vedere un futuro roseo. Questa sera, oltre la buona prestazione della squadra in generale c’è da sottolineare il primo gol in rossonero di Keisuke Honda. Il talento giapponese ha giocato 64 minuti ottimi ed ha dimostrato di possedere doti che potrebbero risultare utili per il corso della stagione. Concludendo, la Milanorossonera attende Clarence Seedorf e gli augura un bentornato.

Tabellino

Milan-Spezia 3-1

FORMAZIONI

Milan: Abbiati, Zaccardo, Mexes, Rami, De Sciglio, Poli, Montolivo, Cristante, Honda (64′ Birsa), Robinho (78′ Nocerino), Pazzini (71′ Petagna). A disposizione: Amelia, Gabriel, Birsa, Zapata, Kakà, Nocerino, Bonera, Silvestre, Emanuelson, Petagna. All. Mauro Tassotti

Spezia: Leali, Migliore, Visuzzo, Bovo, Seymour, Schiattarella (61′ Culina), Ferrari, Bianchetti, Catellani (89′ Orsic), Baldanzeddu, Rivas (76′ Ciurria). A disposizione: Vozard, Valentini, Ceccarelli, Ashong, Magnusson, Ciurria, Culina, Klapan, Borghese, Galelli, Orsic, Passamonti. All. Paolo Cozzi.

Ammoniti: 19′ Honda, 44′ Zaccardo

Marcatori: 28′ Robinho, 32′ Pazzini, 47′ Honda, 91′ Ferrari

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ZIMBIO.COM

1,160 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti