Inter furiosa col Milan per San Siro. E Thohir ripensa allo stadio di proprietà

MR_San Siro

Il Milan non avrà uno stadio di proprietà. Dopo i grandi passi avanti mossi da Barbara Berlusconi, il dietro front annunciato dal padre Silvio (con la volontà di rimanere al Giuseppe Meazza: “San Siro mi piace”) è una pietra tombale su tutti i progetti di realizzazione di un nuovo impianto in casa rossonera.

Una mossa che non ha fatto piacere all’Inter del presidente Erick Thohir, furiosa,come testimoniato da Tuttosport, perchè già al lavoro da mesi per un San Siro tutto nerazzurro, compresa l’area circostante all’impianto che diventerebbe una vera e propria cittadella sportiva.

PERDITA DI TEMPO – L’irritazione dell’Inter secondo il quotidiano torinese, si spiega principalmente con la perdita di tanto tempo. Thohir ha da sempre posto grande attenzione alla questione stadio di proprietà. Per mesi il club nerazzurro ha studiato un piano per staccarsi da San Siro e costruire un nuovo impianto. Ma la decisione del Milan di puntare a un progetto in solitaria aveva convinto l’Inter a rivalutare la sua posizione verso San Siro, anche per una questione di costi e priorità.

TUTTO COME DA COPIONE – La mossa del Milan, come detto, non spiazza l’Inter che da settimane aveva ormai capito il percorso intrapreso dalla società di Via Aldo Rossi. Il problema è che in casa nerazzurra da mesi chiedevano chiarezza al Milan e anche in occasione della riunione del 22 aprile scorso svoltasi a Palazzo Marino fra le due dirigenze, compresi Thohir e Barbara Berlusconi, e il sindaco Pisapia, l’Inter insieme al Comune avevano fatto pressioni al Milan affinché desse una risposta sulla propria volontà. Una presa di posizione che ci fu, ma che, invece, adesso viene rinnegata.

STADIO IN SOLITARIA – L’Inter sta quindi riprendendo in considerazione l’idea di lasciare San Siro. E’ ovvio che una decisione del genere non sarà presa in poco tempo, ma già al ritorno di Thohir in Italia (la prossima settimana), il tema sarà affrontato (oggi è comunque prevista una riunione in Comune con esponenti dei due club). Probabilmente qualcuno all’interno dell’Inter potrebbe essere d’accordo sul rimanere ancora a San Siro in coabitazione, ma l’anima anglofona della società e la visione a lungo tempo di Thohir potrebbe spingere per tornare alla sua prima idea, ovvero quella di lasciare San Siro e creare un nuovo impianto.

FONTE CALCIOMERCATO.COM

948 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti