Le pagelle di Parma-Milan 1-3: Vittoria importante di misura

ACM_Parma_Milan

Milan in pieno controllo sino all’espulsione del leader Zlatan Ibrahimovic. La squadra di Stefano Pioli, infatti, sino a quel momento, era in perfetto controllo. Chissà cosa avrà detto il giocatore svedese all’inflessibile arbitro.

Donnarumma 6: Imperfetto in occasione del gol. Non si può attribuirgli una vera e propria colpa, ma sicuramente non è stato super

Kalulu 6.5: Un paio di errori in fase di costruzione, ma in quella difensiva è praticamente perfetto.

Gabbia 6: Entra per rafforzare la linea difensiva. Gioca in maniera ordinata senza eccellere

Kjær 6.5: Il muro! Dalla sua parte non si passa!

Tomori 6.5: Veloce, preciso e potente. Da riscattare

Hernández 6.5: Finalmente dei movimenti senza palla, d’applausi l’azione del gol di Kessie dove il terzino del Milan lo ha assistito in maniera perfetta

Bennacer 6.5: Decisamente meglio rispetto alle precedenti uscite, gioca sempre in maniera semplice, ma è anche decisamente più dinamico

Meite 6: Entra per mettere chilogrammi al centrocampo. Non eccelle, ma si sente il peso in campo

Kessie 7: Trova l’ennesimo gol stagionale dopo un bell’inserimento senza palla. Corre e lo fa anche con qualità.

Saelemaekers 6.5: Bravo! Non sarà dotato di mezzi tecnici incredibili, ma tatticamente è perfetto.

Dalot 6.5: Entra e dopo pochi istanti si fa saltare in velocità, poi nel finale è strepitoso

Çalhanoğlu 5: Rallenta sempre il gioco, non verticalizza mai e non regala momenti di fantasia

Krunic 6: Dovrebbe dare qualità ed in parte ci riesce anche. Gioca in maniera semplice ed ordinata

Rebić 7: Bellissimo gol dopo un grandissimo assist da parte di Zlatan Ibrahimovic

Leao 7: Entra nel finale e poi trova il gol del 3 a 1!

Ibrahimović 6: Assist perfetto per Ante Rebic che vale il gol del vantaggio. Salta l’uomo ed alterna classe a potenza fisica. Ringiovanito. L’espulsione condannabile visto la sua esperienza

Allenatore Stefano Pioli 7: Partita preparata molto bene, non ha colpe se Ibra lo “tradisce” lasciando la sua squadra in 10. Giusti i cambi.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

 

8,500 Visite totali, 118 visite odierne

Commenti

commenti