Le pagelle di Milan-Torino 2-0: Riprende il cammino rossonero con una netta vittoria

ACM_Milan_Torino_Leao

Il gruppo Milan riprende la sua inesorabile camminata. Dopo la battuta d’arresto con la Juventus la squadra di Stefano Pioli si prende la rivincita contro l’ex Marco Giampaolo.

Donnarumma 6.5: L’incrocio dei pali nel primo tempo colpito dall’ex Ricardo Rodriguez lo grazia. Per il resto gestisce bene. L’intervento nel finale è d’applausi

Calabria 6.5: Partita di gestione. Il terzino rossonero si sta dimostrando sempre più maturo. Dopo l’infortunio di Tonali si sposta a centrocampo e lo fa con sicurezza

Kjær 6.5: Sergente di ferro! Non spiccherà per bellezza ed eleganza, ma dalla sua parte non si passa!

Romagnoli 6: Oggi chiamato allo scontro fisico con Belotti e Zaza. Ne esce vincitore

Hernández 6: Dorme per i primi dieci minuti, poi si sveglia e si guadagna una punizione dalla mezza distanza. Quando punta l’area avversaria mette una certa ansia ai granata. Nel secondo tempo sparisce dai radar e si gestisce.

Tonali 6: Partita giocata con intelligenza tattica e grande senso della posizione. Un paio di buone verticalizzazioni, ovvio, da lui ci si aspetta sempre di più! Ammonizione sicuramente evitabile

Dalot 5: Entra al posto dell’infortunato Tonali e cerca di giocare con intelligenza tattica ma non ci riesce. Ammonizione ingenua ed evitabile.

Kessie 7: E’ sempre glaciale e quando si presenta dal dischetto del calcio di rigore non può sbagliare. Il centrocampista rossonero segna il suo sesto gol in campionato!

Castillejo 6: Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio il buon Casti va vicino al gol del vantaggio dopo aver pressato il portiere avversario Sirigu. Per il resto s’impegna e gestisce. Nessun colpo d’effetto da segnalare.

Díaz 7: Assist perfetto per Leao che porta in vantaggio i rossoneri. Il fantasista spagnolo crea superiorità numerica e da fantasia alla manovra d’attacco. Si procura anche un calcio di rigore.

Calhanoglu 6: Entra al posto di Diaz, lo fa con il giusto piglio senza incantare. Bello il lancio per Leao.

Hauge 5.5: Si muove bene senza palla, spesso viene ignorato dai compagni ed in un paio di occasioni sbaglia la scelta finale.

Maldini s.v.: Entra nel finale e non incide

Leão 7: Gonfia la rete e porta in vantaggio il Milan. Ammonizione per simulazione evitabile

Ibrahimovic s.v.: Entra nel finale dopo una lunga assenza e non incide

Allenatore Stefano Pioli 7: Tante assenze da gestire e nonostante questo la sua squadra non perde la filosofia di gioco. Questo è gran merito dell’allenatore emiliano.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

 

13,352 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti