De Sciglio rinnova, Honda no!

milan-perugia Calcio Coppa italia 2015/2016 - terzo turno -

Valutazioni in corso. Ci sarà tempo per studiare le prossime campagne acquisti in casa Milan, dal jolly Mr Bee fino alle operazioni che porterà ancora avanti Adriano Galliani.

Eppure, l’autunno entrante in casa rossonera è stato già individuato come utile per fare il punto sui contratti di tanti giocatori, da chi andrà via con certezza nella prossima estate come Alex a chi invece avrà un dialogo diretto con la società tramite i propri agenti per capire cosa fare, come Zapata. Entrambi in scadenza a giugno 2016, chiaro. Ben diversa invece la posizione di due giocatori a scadenza nell’anno successivo, giugno 2017; tempistiche più tranquille, chiaro, eppure la volontà da parte del Milan di fare chiarezza già in tempi brevi.

DE SCIGLIO PUO’ RINNOVARE – Nelle idee della società, Mattia De Sciglio è uno dei giocatori con possibilità di rinnovo del contratto. Cresciuto nel vivaio rossonero, capace di giocare su entrambe le corsie, giovane e di prospettiva: il terzino ha il contratto che terminerà nel 2017, l’idea del Milan è di rinnovare, l’entourage del ragazzo ne è a conoscenza e in autunno partiranno i dialoghi che andranno poi tradotti in un pluriennale a cifre leggermente più alte rispetto all’ingaggio attuale: De Sciglio guadagna 1,5 milioni, l’ipotesi è che si avvicini agli 1,8magari con crescita progressiva e bonus. Se ne parlerà presto, ma il Milan conta su Mattia.

HONDA, ANCORA 2017 – Il contratto a scadenza nel 2017 di Keisuke Honda invece al momento è destinato a rimanere tale. Mai modificato dal momento del suo acquisto dal CSKA Mosca, l’accordo con il giapponese ad oggi non rientra nelle mosse più impellenti per la società rossonera. Qualche sondaggio è stato fatto dagli agenti nei mesi scorsi, specialmente in estate quando lo Schalke 04 si è informato sulla sua situazione; il Milan però deciderà più avanti e al momento non ha nei suoi piani un nuovo contratto per Honda, specialmente se le prestazioni dovessero continuare a deludere e visto il suo ingaggio molto alto (2,5 milioni all’anno). La sensazione è che se Keisuke non migliorerà possa andar via nei prossimi mesi, che sia gennaio o la prossima estate; insomma, ad oggi, il rinnovo non arriva.

FONTE CALCIOMERCATO.COM

618 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti