Le pagelle di Milan-Lazio 3-2: Un Natale rossonero!

ACM_Milan_Lazio_Calhanoglu_Rebic

Milan che vince nel finale grazie ad un colpo di testa del solito Theo Hernandez che rende dolcissimo il Natale rossonero!

Donnarumma 6: Ci arriva sul calcio di rigore, ma non può nulla sulla respinta di Luis Alberto.

Calabria 6: Innegabile il grande impegno, ma nel primo tempo dalla sua fascia arrivano i pericoli maggiori.

Dalot s.v.: Entra nel finale e non incide

Kalulu 6: Da un suo intervento nasce il generoso rigore concesso alla Lazio, per il resto giganteggia. Testa alta, buoni piedi e grandissimo senso della posizione. Su Immobile manca di esperienza

Romagnoli 6: Gioca abbastanza bene contro avversari difficili e ostici.

Hernández 7.5: Oggi soffre il duello con Lazzari che spesso lo costringe all’uno contro uno difensivo. Quando attacca è devastante come sempre, peccato per l’ammonizione che gli costerà il prossimo turno di campionato. Il suo gol è una liberazione per il popolo rossonero!

Tonali 5: Oggi era chiamato alla grande prova di maturità e francamente è sparito nelle trame del folto centrocampo laziale

Krunić 5: Parte bene, poi con il passare dei minuti la sua prestazione cala di intensità. Meglio nel secondo tempo.

Saelemaekers 5: Gli manca sempre uno per far trentuno! Il problema che quell’uno è quasi sempre la scelta finale!

Castillejo 5: Entra e non se ne nota la presenza. Ectoplasma

Maldini s.v.: Entra e nel finale e non incide

Çalhanoğlu 7: Trasforma il calcio di rigore procurato da Ante Rebic. Dal dischetto è glaciale. Per il resto è dominante

Rebić 7: Torna al gol dopo un periodo difficile fatto di tanti stop. Lo fa nella maniera meno comune per lui, il colpo di testa! Si procura anche il calcio di rigore. Mezzo voto in meno per il gol sbagliato al minuto 87

Leão 5: Cerca immediatamente di battere il record di velocità, ma questa volta viene fermato in maniera poco ortodossa. Per il resto della partita è uno spettatore non pagante. Meglio nella ripresa.

Hauge 6: Entra nel momento più difficile della gara, lui fa il suo e partecipa al sogno rossonero

Allenatore Stefano Pioli 7: Parte forte, anzi fortissimo, poi un episodio molto dubbio ne muta il senso della gara. Nel finale Theo Hernandez gli rende dolcissimo il Natale!! Complimenti Mister!

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

 

10,127 Visite totali, 42 visite odierne

Commenti

commenti