Le pagelle di Porto-Milan 1-0: Schiaffone portoghese

ACM_Porto_Milan_Bennacer

È inutile cercare giustificazioni, oggi il Milan di Stefano Pioli è stato preso a pallonate dal Porto. È vero, le assenze erano e sono tante, ma il divario è apparso troppo evidente.

Tătărușanu 5: Il palo lo grazia nel primo tempo. Sul gol diagonale di Luis Diaz non è di certo strepitoso. Parte in ritardo.

Calabria 5.5: Spesso in apnea. L’Europa è un altro pianeta

Kjær 6: Un salvataggio incredibile nel primo tempo in spaccata, poi soffre tremendamente la fisicità portoghese

Tomori 5: Oggi non ci siamo. Viene ammonito e spesso si perde l’uomo in marcatura

Romagnoli 6: Entra abbastanza bene, ma oggi il Porto sembrava essere di un altro livello.

Ballo-Touré 4: Questi palcoscenici non gli appartengono

Kalulu 5.5: Entra e viene schierato a sinistra. Non impressiona di certo nella sua prestazione

Bennacer 4: Parte male. Perde subito dei palloni velenosi e da un suo errore il Porto si avvicina al gol del vantaggio. Nel secondo tempo cerca di prendersi un fallo e dal suo goffo tentativo ne scaturisce la rete dei padroni di casa. Oggettivamente il contatto rimane dubbioso, ma non può essere una giustificazione

Tonali 5.5: Parte fortissimo, poi un colpo al ginocchio ne rallenta la prestazione.

Bakayoko 5: Entra e dovrebbe mettere chilogrammi al centrocampo, in realtà si fa spesso anticipare. Fuori condizione

Saelemaekers 6: Assieme a Leão è l’unico che crea qualche grattacapo alla retroguardia portoghese

Krunić 5.5: Non commette errori clamorosi, ma rallenta il gioco e spesso sbaglia le scelte

Maldini s.v.: Entra nel finale e non incide

Leão 5.5: È l’uomo in più dei rossoneri. Salta l’uomo e crea superiorità numerica. Sparisce nel secondo tempo.

Giroud 5: Si trova sulla testa il possibile gol del vantaggio ma inspiegabilmente cerca una sponda nonostante abbia la porta libera.

Ibrahimovic 5: Entra e calcia una punizione in tribuna. Perde più o meno tutti i duelli contro Pepe e compagni. Giusta l’ammonizione

Allenatore Stefano Pioli 5: Quando bisogna elogiarlo lo si fa più che volentieri, ma oggettivamente oggi la sua squadra è apparsa lenta, priva di idee e nettamente inferiore.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

 

 

8,351 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti