2016: MILAN-JUVENTUS QUARTO ATTO

sportmediaset-it_squadra-milan_supercoppa

Nella storia del calcio italiano, spesso, Milan-Juventus è stata una sfida dove si decretavano vittorie di scudetti o finali di Champions League, la supremazia di una squadra a dispetto dell’altra, apprezzando le gesta delle grandi difese, attacchi e a volte avendo in campo contemporaneamente i migliori portieri del momento (Buffon vs Dida per esempio). Per non parlare di quanto queste due squadre siano state importati negli ultimi 20 anni per la nazionale italiana: Baresi, Ferrara, Maldini, Baggio, Albertini, Donadoni, Del Piero, Peruzzi, Conte, Gattuso e potrei andare avanti ancora con una trentina di nomi che hanno vestito la maglia azzurra.

Con il passare delle stagioni e delle generazioni di calciatori, Milan e Juventus hanno percorso due strade completamente diverse: mentre la prima è andata sempre in calando diventando una squadra di medio-alta classifica, non riuscendo a classificarsi per tre stagioni di fila in posizioni che gli avrebbero permesso di giocare in competizioni Europee, la seconda ha visto una rinascita esponenziale passando dai fatti di Calciopoli con conseguente retrocessione in serie B ad essere indiscutibilmente la squadra più forte d’Italia degli ultimi 5 anni.

Qualcuno di voi, quindi, si sarebbe mai immaginato un 2016 ricco di sfide e avvenimenti importanti tra le due? Andiamo nel dettaglio:

9 Aprile 2016 Milan-Juventus 1-2… al goal di testa dell’ex difensore rossonero Alex, risponde prima Mandzukic poi Pogba. Quella sera la società di via Aldo Rossi esonera Sinisa Mihajlovic.

21 Maggio 2016 Milan-Juventus 0-1… durante la finale di Coppa Italia giocata allo stadio Olimpico di Roma, due tempi regolamentari non bastano a decretare la vincente della competizione andando così ai tempi supplementari con il goal vittoria al 110’di Alvaro Morata portando la coppa a Torino.

22 Ottobre 2016 Milan-Juventus 1-0…alla Scala del Calcio il nuovo Milan di Montella sconfigge la “Vecchia Signora” grazie ad un gran goal del giovane Locatelli portandosi sorprendentemente a -2 dagli uomini di Allegri.

23 Dicembre 2016 Milan Juventus 1-1 (4-3 d.c.r.)quarto ed ultimo atto della sfida tra le due squadre più vincenti del calcio italiano che si contendono a Doha la Supercoppa italiana. I primi 20 minuti di partita parlano bianconera ed il vantaggio al 18’ di Chiellini ne è la prova, ma il Milan è in partita ed agguanta il pareggio con Bonaventura. La partita è equilibrata con le due pretendenti che si affrontano a viso aperto; le azioni pericolose arrivano su tutti i fronti: i miracoli di Donnaruma e Buffon, la traversa di Romagnoli, le azioni pericolose bianconere ed un goal clamorosamente divorato da Bacca (qualcuno ha parlato di ultima partita in rossonero per lui) sono la netta testimonianza di una partita vivace. Saranno i calci di rigore a decretare la vincitrice: ad un gran rigore di Marchisio risponde un mediocre tiro di Lapadula parato facilmente da Buffon, ma ai successivi penalty falliti da Mandzukic (traversa) e Dybala, con gran parata di Donnaruma, rispondono le reti di Bonaventura, Kucka, Suso e Pasalic regalando a Montella il primo titolo da allenatore del Milan.

E’ stata una buona partita quella dei rossoneri che, inferiori tecnicamente alla Juventus, hanno dimostrato una buona prova sotto l’aspetto del carattere sapendosi difendere e cercando di attaccare, sfiorando più volte il vantaggio quando la partita era sull’1-1.

Quanto fosse importante vincere questo titolo lo si è percepito dall’orgoglio visto negli occhi dei giocatori nell’alzare finalmente dopo 5 anni una coppa, guidati in maniera egregia da Vincenzo Montella, allenatore che si sta facendo capire e apprezzare dal gruppo. Ultimo dettaglio, ma non a livello di importanza della sera di Doha è vedere il popolo dei tifosi rossoneri riavvicinarsi alla squadra esultando incitando e cantando, sognando di poter tornare un giorno a riempire il proprio stadio rivivendo le gloriose sere del Grande Milan che dominava in Italia ed in Europa.

 

Riproduzione riservata

foto a.c.milan.com

3,729 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti